Matt Cancelleria

Apiro: un migliaio di spettatori per il debutto di “Terranostra”

APIRO – Un migliaio di persone hanno salutato ieri sera (mercoledì) l’apertura del Festival internazionale del folclore, “Terranostra”, ad Apiro, riservando grandi applausi alle formazioni di Cile, Indonesia, Lituania, Messico, Russia e Ungheria che si sono esibite sul palco della pista di pattinaggio assieme ai padroni di casa dell’associazione Urbanitas, i quali, come noto, organizzano la manifestazione con il pieno supporto del Comune.

Suoni, ritmi, costumi tanto diversi fra loro hanno creato un’atmosfera molto particolare, facendo sentire tutti cittadini del mondo grazie alla musica e alle tradizioni di ciascun popolo.

Affollati pure gli stand grastronomici, la Mostra mercato “Art&Terra” lungo viale Trieste – dedicata, in particolare, all’artigianato artistico ed etnico – e le degustazioni a tema promosse in collaborazione con l’Associazione italiana sommelier di Jesi.

In apertura del festival, i conduttori della serata – Daniela Gurini e Andrea Valeri – hanno invitato il sindaco Ubaldo Scuppa e l’assessore regionale Angelo Sciapichetti a portare il loro saluto per l’apertura ufficiale della rassegna. Con loro, sul palco, anche il deputato Emanuele Lodolini. Insieme al pubblico è scattato il selfie per i social: “Lo scorso anno aveva portato fortuna al festival – ha detto la Gurini – e speriamo che sia benaugurante pure stavolta…”.

Il programma di “Terranostra” prosegue ora così:

Venerdì 11, ore 21.30, spettacolo di Cile e Lituania.

Sabato 12, ore 21.30, spettacolo di Messico e Russia.

Domenica 13, ore 19.30, Festa paesana: i gruppi ospiti animano la serata con musica e balli per le vie del paese, offrendo al pubblico la possibilità di assaggiare i piatti tipici dei Paesi di origine; alle 23.30, concerto con la band “Croma latina”.

Lunedì 14, ore 21.30, Galà del folclore: grande spettacolo finale con la partecipazione di tutti i gruppi ospiti e dell’Urbanitas di Apiro.

Martedì 15, giornata conclusiva: alle 16.30 la messa con canti tradizionali dei gruppi ospiti durante la liturgia; ore 17.30, sfilata dei gruppi per le vie del paese e saluto finale alla cittadinanza nella pista di pattinaggio, con esibizione del Minigruppo Urbanitas.

Le degustazioni:

Giovedì 10, il tema è “Bollicine a 360 gradi”, protagonista lo spumante; venerdì 11, si celebrano i 50 anni della Doc Rosso Conero; sabato 12, ecco il Verdicchio dei Castelli di Jesi (Riserva); domenica 13, arriva il turno del Verdicchio di Matelica; lunedì 14, chiude le degustazioni il “Varnelli… da scoprire”.

Gli  eventi collaterali:

Venerdì 11 (ore 8.30) c’è l’escursione naturalistica gratuita (con guida “Aigae”) fino alla vetta del San Vicino: la partenza è prevista dalla chiesetta di Pian dell’Elmo; 5 i km da percorrere a piedi (info e prenotazioni al 328.1846851 di Alessandra).

Sabato 12, “Terranostra in tour”: alle 21.30 si esibiscono a Jesi, in Piazza della Repubblica, i gruppi di Cile e Lituania. Contemporaneamente, a Numana, saranno protagonisti i gruppi di Indonesia e Ungheria.

Prevendita online: è possibile scegliere i posti migliori per assistere allo spettacolo di lunedì 14 agosto collegandosi al sito www.festivalterranostra.it o su www.ciaotickets.com.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.