Matt Cancelleria

Libreria Cattolica ultimo capitolo: a settembre si chiude

JESI –  Ha destato scalpore la notizia che la Libreria Cattolica, in corso Matteotti, sta per chiudere i battenti. Storico punto di riferimento non solo della città ma, nel suo genere, dell’intera regione.

Sandro Grilli, il titolare, è già in pensione da due anni e mezzo, “ho cercato – dice – di andare avanti nel frattempo sperando di vendere e affidandomi ad un’agenzia di Milano. Quattro proposte che, però, non si sono concretizzate. Un vero peccato perché avrei affiancato l’acquirente, mi sarei reso disponibile, all’inizio, per l’avvio. Ma non c’è stato niente da fare. E mi dispiace”.

L’annuncio è apparso su alcuni manifesti ma ancora la “copertura” cittadina non è completa. La “liquidazione totale” avrà inizio lunedì 12 giugno prossimo e si protrarrà sino a domenica 10 settembre.

“E il 10 settembre coincide pure con Il giorno del mio compleanno – specifica Matteo Cecchini, 36 anni, da 10 al fianco di Sandro – . Sarà un giorno speciale…”.

Sandro in queste ore  ha avuto tanti attestati di affetto, vicinanza,  stima, conditi da ricordi e da voci rotte anche dall’emozione.

“Un signore si è fermato proprio qui, davanti all’entrata, e si è commosso”.

Ma c’è stato anche chi non voleva crederci: “In diversi sono venuti chiedendomi se si trattasse di uno scherzo. E ho dovuto disilluderli: tutto vero, purtroppo”.

Una dedizione che dura dal 1972 “quando sono entrato come dipendente, poi dal 1981 sono diventato titolare rilevando l’attività da mia suocera, Pierina Santini”.

E ne è passata di gente in quei “piccoli” locali: pieni, stracolmi, di tanti libri.

“Qui – rammenta – sono venuti Piero Ottone e Sergio Zavoli, Romano Battaglia, Vittorio Orefice, Roberto Gervaso, Paolo Crepet, Dacia Maraini, solo per citarne alcuni. E poi anche grandi dello spettacolo, come Vittorio Gassman, Giorgio Albertazzi, Battiato, i Simple Red”.

Ma anche lo sport ha avuto la sua parte: “Ricordo, negli anni ’80, che il compianto Carlo Casoni, il quale gestiva la pizzeria qui di fianco, mi portò l’intera squadra del Torino. Lui era un fedelissimo granata e figurati se si faceva scappare l’occasione”.

Non più quel profumo leggero ma persistente di carta e d’inchiostri. E quel fruscio di pagine sfogliate, giunte ormai all’ultima parola: fine.

Pino Nardella

1 Commento su Libreria Cattolica ultimo capitolo: a settembre si chiude

  1. Sono uno di quelli che “non voleva crederci”! Mi sembrava impossibile! Ora che è tutto ufficializzato non mi resta che consolarmi con i ricordi. Oltre all’amicizia, che ci legava da decenni, Sandro è stato il distributore dei miei libri che veniva regolarmente a prendere (personalmente) a Chiaravalle. Sono particolarmente dispiaciuto che tutto si concluda senza un benché minimo accenno di continuità. Ciao amico Sandro! Un caloroso abbraccio e un grande GRAZIE per quello che hai fatto per me. L’augurio che ti faccio è quello di goderti in pace e salute il tuo pensionamento. Marco Bordini.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.