Matt Cancelleria

Migliaia di ballerini da tutto il mondo per JesiOpen (8-9-10 dicembre)

JESI – Conto alla rovescia per JesiOpen, la 17esima edizione del campionato del mondo di Danza sportiva, in programma da l’8 al 10 dicembre al PalaTriccoli.

Inserita ufficialmente nel calendario della FIDS (Federazione Italiana Danza Sportiva unica Federazione di danza riconosciuta dal CONI) e della WDSF (World Dance Sport Federation) per alimentare rispettivamente la ranking nazionale e internazionale, da otto anni la manifestazione ha acquistato via via ancor più prestigio, diventando tra le più importanti competizioni d’Italia, con oltre 2500 atleti e 1250 coppie partecipanti da tutta Italia ed Europa, richiamando ballerini da 15 nazioni, comprese Cina e America che scelgono lo JesiOpen per puntare al titolo mondiale.

Ideatori della manifestazione, i maestri Marco Pasqualini e Monia Borioni, tecnici responsabili dell’a.s.d. Ma.Mo. Dance di Falconara Marittima e Jesi che, da oltre 25 anni attivi nella danza sportiva, hanno saputo come sempre stupire il pubblico con l’ottima organizzazione e l’impeccabile scenografia creata appositamente per il Palazzetto dello Sport di Jesi.

L’iniziativa prevede la promozione dell’attività sportiva come stile di vita sano, perseguendo anche la finalità del concetto di “Sport per tutti” e avendo una partecipazione di tutte le età con categorie dai 6 anni agli over 70.

Sulla scia della precedente edizione, con condivisione di intenti e in sinergia con le aziende di promozione turistica di Jesi e del territorio, saranno organizzate per i ballerini in gara visite alla Pinacoteca comunale, ai Palazzi storici, ai musei e alle cantine della zona, trasformando così il soggiorno dedicato alla danza sportiva in un’occasione per visitare la Vallesina e le Marche nel ponte dell’Immacolata.

La numerosità degli atleti partecipanti, degli accompagnatori e degli oltre 115 giudici italiani e stranieri, di cui 14 Internazionali Stranieri di altissimo livello provenienti da tutti i paesi Europei, renderanno per tre giorni la città di Jesi una meta turistica alla quale tutti gli iscritti alle gare destineranno parte del loro tempo libero per la visita.

Con questo connubio sport-turismo tutti gli operatori turistici della zona, hotel e ristoranti, registreranno il tutto esaurito per l’intera durata della manifestazione

«Contattando personalmente le strutture ricettive della zona tutti hanno confermato il sold out per l’edizione 2016, esortandomi a riproporre la manifestazione anche per il futuro – fa sapere Marco Pasqualini,  organizzatore e maestro della Ma.Mo. Dance – Era da tempo, specialmente in periodo di crisi come questo, che non contavano un’affluenza del genere. La competizione giunta alla 17 edizione è garanzia di solidità per gli atleti e questo viene riconosciuto anche dal Comune di Jesi che attraverso il sindaco e gli assessorati allo sport ed alla cultura che affrontano l’evento con spirito collaborativo in piena sinergia con l’associazione».

Tutte le info su: JesiOpen.it 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.