“Rigoletto” chiude la Stagione Lirica. Rimborsi per i titoli cancellati

JESI – Su il sipario al Teatro Pergolesi, c’è il Rigoletto di Verdi in programma domani (venerdì 12 gennaio) e domenica prossima (14 gennaio).

Lo spostamento dell’opera, inizialmente prevista a novembre e poi scivolata a gennaio – e dunque inserita nel bilancio 2018 – ha contribuito al riequilibrio dei conti relativi all’esercizio 2017 e la regolare progettazione per il triennio 2018-2020 delle iniziative supportate dal Fus (Stagione Lirica e Festival Pergolesi Spontini).

Sarà proprio “Rigoletto” a chiuderà la Stagione Lirica del Teatro Pergolesi, con la cancellazione dei tre titoli rimasti in cartellone (Kaffekantate, Bach Haus e Madama Butterfly) e conseguenti rimborsi per i cittadini.

Al tavolo dei relatori, da sinistra a destra: Lucrezia Drei, “Gilda”, Vincenzo De Vivo, direttore artistico Stagione Lirica, Luca Butini, assessore alla Cultura del Comune di Jesi, Massimo Bacci, sindaco di Jesi e presidente Fondazione Pergolesi Spontini, Pietro Rizzo, direttore d’orchestra Giordano Fulvi, direttore territoriale Ubi Banca – main sponsor stagione Lirica, Matteo Falcier, “Il Duca di Mantova”

A dirlo, in sede di conferenza stampa, è il sindaco Massimo Bacci, presidente dellla Fondazione Pergolesi Spontini: «La Stagione Lirica tornerà in autunno: a breve saranno comunicate le date effettive, attivando sin da ora i risparmi per garantire una programmazione certa». Poi il punto su William Graziosi, recentemente dimessosi dal ruolo di Amministratore delegato, con parole di ringraziamento per l’impegno profuso. Ma adesso si volta pagina:«La Fondazione ha vissuto un periodo particolare ma l’ha superato, forte della certezza di poter proseguire al meglio». Prossimo passo sarà quello di dare indicazioni sulle prossime attività di Tradizione, annunciando le nuove date già da febbraio, e rimborsare i cittadini che avevano acquistato i biglietti per Kaffekantate, Bach Haus e Madama Butterfly. 

Intanto, domani debutta l’opera lirica “Rigoletto” di Verdi nel nuovo allestimento della Fondazione Pergolesi Spontini in coproduzione con i Teatri di Opera Lombardia: Teatro Fraschini di Pavia, Teatro Grande di Brescia, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Sociale di Como –Teatro Donizetti di Bergamo.

Il nuovo allestimento ideato da Elena Barbalich e riallestito al Teatro Pergolesi di Jesi da Matteo Mazzoni sarà ambientato in un Cinquecento reinterpretato, un mondo evocativo con una raffinata messa in scena, astratta e illusoria; scene e costumi sono diTommaso Lagattolla), luci di Fiammetta Baldiserri, movimenti coreografici a cura di Danilo Rubeca.

Sul podio dell’Orchestra Sinfonica “G. Rossini” è il Maestro Pietro Rizzo, attualmente considerato uno fra i più talentuosi direttori italiani in Europa: è stato Direttore Principale dell’Opera di Göteborg (2006-2009), Direttore Musicale dell’Orquesta Joven de la Sinfónica de Galicia de La Coruña (2010-2014), Primo Kapellmeister dell’Aalto Theater di Essen (2003-2007). Il Coro del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno è diretto da Giovanni Farina.

IL CAST

Il cast vocale è formato da voci di grande esperienza e da giovani tra i più interessanti e apprezzati del panorama nazionale ed internazionale. Nel ruolo protagonista si alterneranno i baritoni Angelo Veccia il 10 e 12 gennaio e Francesco Landolfi il 14 gennaio. Il primo, artista versatile capace di calcare le più importanti scene internazionali (Teatro alla Scala, Teatro la Fenice, Arena di Verona, Opernhaus di Zurigo, Staatsoper di Berlino, Concertgebouw di Amsterdam) in molteplici ruoli del grande repertorio lirico; il secondo, giovane ma con all’attivo già numerose recite di Rigoletto al Teatro dell’Opera di Roma e nei più importanti teatri tedeschi (Deutsche Oper di Berlino, Francoforte, Stoccarda e Lipsia).

Nei ruoli di Gilda e del Duca di Mantova si alterneranno giovani interpreti che, soprattutto nella appena conclusa stagione lirica nazionale, sono stati celebrati dal pubblico e dalla critica come “astri nascenti” del panorama vocale italiano. Saranno Lucrezia Drei il 10 e 12 gennaio (lo scorso anno nel Viaggio a Reims del Teatro dell’Opera di Roma, dopo essersi distinta nell’ultimo ROF di Pesaro) e Claudia Pavone il 14 gennaio (apprezzatissima Violetta nella Traviata 2016 di OperaLombardia e attualmente al Teatro la Fenice nello stesso ruolo) ad avvicendarsi nel ruolo della figlia di Rigoletto. Infine, i giovani tenori ai quali è affidato il ruolo del Duca saranno Matteo Falcier il 10 e 12 gennaio e Marco Ciaponi il 14 gennaio. Entrambi al debutto nel ruolo, ma già acclamati come giovani interpreti verdiani. Matteo Falcier ha recentemente riscosso un grande successo personale a Teatro di San Carlo di Napoli nella Traviata messa in scena da Ferzan Ozpetek e Marco Ciaponi, dopo il successo al Concorso “Voci Verdiane” di Busseto nel 2015, è stato un Fenton di notevole rilievo nell’ultimo Falstaff del Teatro Lirico di Cagliari.

Sparafucile è Enrico Iori, Maddalena è Katarina Giotas. Completano il cast Teresa Stagno (nel doppio ruolo di Giovanna e della Contessa di Ceprano), Matteo Mollica (Conte di Monterone), Daniele Adriani (Matteo Borsa), Giacomo Medici (Marullo), Carlo Feola (Conte di Ceprano), Georgia Annie Conzato (paggio), Niccolò Pelusi (usciere).

In occasione delle serate di Rigoletto (12 e 14 gennaio), prima e dopo gli spettacoli, l’Associazione Italiana Sommelier Marche organizza OPERA D.O.C. nel foyer del Teatro Pergolesi, con degustazioni guidate gratuite di vini del territorio. L’Associazione Italiana Sommelier è nata nel 1965 per promuovere la cultura del bere di qualità, consapevole e responsabile, formando figure professionali che valorizzano i prodotti enogastronomici.

Come da tradizione, si terranno inoltre due appuntamenti di approfondimento sull’opera, dal titolo IL LIBRETTO IN 30 MINUTI curati da Elena Cervigni, venerdì 12 gennaio alle ore 19 e domenica 14 gennaio alle ore 15 presso le Sale Pergolesiane del Teatro Pergolesi, con ingresso gratuito e prenotazione obbligatoria (0731 202944, marketing@fpsjesi.com)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.