Sosta selvaggia all’ospedale, occupate rampe e aiuole

JESI – Parcheggio selvaggio all’ospedale cittadino. Le foto, scattate questa mattina e arrivateci tramite una segnalazione, documentano una realtà che sarebbe oramai all’ordine del giorno: la sosta lungo le rampe di viabilità che dovrebbero invece essere lasciate sgombre, per consentire il passaggio ai mezzi di soccorso, come ambulanze o autocarri dei vigili del fuoco. Chi non trova posto lungo la rampa arriva persino a parcheggiare nell’aiuola. “Il problema dei parcheggi esiste e va risolto – spiega Pasquale Liguori del Tribunale per i Diritti del Malato – Un aspetto che non si risolve aggiungendo altri parcheggi, che attirerebbero solo più macchine, ma con la regolamentazione della sosta”.

Secondo il Tribunale del Malato è necessario, oltre che ricavare ulteriori posti auto, prevedere tre distinte aree parcheggio: quella per il personale sanitario, quella per gli utenti disabili, in trattamentosanitario continuativo e donatori, e quella per i visitatori: “Ma sulla proposta, illustrata all’Asur nel mese di agosto, ancora tutto tace”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.