Matt Cancelleria

“Terranostra in tour”, Cile e Lituania sul palco di piazza della Repubblica

 

JESI – E’ arrivato il giorno di “Terranostra in tour”: domani – sabato 12 agosto – quattro formazioni fra quelle impegnate in questi giorni ad Apiro nel Festival internazionale del folclore scenderanno a valle e in riviera per dar vita a due spettacoli dal fascino unico. Alle 21.30, infatti, si esibiranno a Jesi, in Piazza della Repubblica, i gruppi di Cile e Lituania. Contemporaneamente, a Numana, saranno protagonisti i gruppi di Indonesia e Ungheria all’interno del camping Conero Azzurro.

E’ il segno di come la manifestazione, giunta quest’anno alla 47esima edizione, riesca ad aprirsi al territorio e a diventare un importante veicolo di interscambio culturale.

In particolare la formazione lituana si chiama Folk dance ensemble “Grandinele” e arriva dalla città di Panevezys, capoluogo della più grande regione del Paese, distante circa 140 chilometri dalla capitale Vilnius. I cileni, invece, sono in tutto 26 e appartengono al “Cinut”, il Conjunto folklorico integracion dell’Università di Tarapacà, che ha sede nella città di Arica, nel nord del Paese al confine con il Perù.

Il repertorio del Cile comprende il folclore di una grande regione: dall’altipiano nord fino a Rapa Nui e all’isola di Chiloè. Fra loro c’è pure la giovane danzatrice Gavriela Pakaratì, 20 anni, proveniente dall’Isola di Pasqua, praticamente dall’altra parte del mondo.

I turisti di Numana, invece, faranno la conoscenza con il “Krida Budaya”, una formazione che nasce all’interno dell’università più importante della nazione: la Liga Tari Mahasiswa Universitas Indonesia; e poi con gli ungheresi del Folk ensamble “Bihari Jànos”, i quali faranno apprezzare le tradizioni della nazione ai piedi dei Monti Carpazi e della nota regione della Transilvania che, fino al 1920, faceva parte del Regno d’Ungheria.

Fin qui “Terranostra in tour”.

Ad Apiro, invece, prosegue il festival con questo programma.

Sabato 12, ore 21.30, spettacolo di Messico e Russia.

Domenica 13, ore 19.30, Festa paesana: i gruppi ospiti animano la serata con musica e balli per le vie del paese, offrendo al pubblico la possibilità di assaggiare i piatti tipici dei Paesi di origine; alle 23.30, concerto con la band “Croma latina”.

Lunedì 14, ore 21.30, Galà del folclore: grande spettacolo finale con la partecipazione di tutti i gruppi ospiti e dell’Urbanitas di Apiro.

Martedì 15, giornata conclusiva: alle 16.30 la messa con canti tradizionali dei gruppi ospiti durante la liturgia; ore 17.30, sfilata dei gruppi per le vie del paese e saluto finale alla cittadinanza nella pista di pattinaggio, con esibizione del Minigruppo Urbanitas.

Le degustazioni

Sabato 12, ecco il Verdicchio dei Castelli di Jesi (Riserva); domenica 13, arriva il turno del Verdicchio di Matelica; lunedì 14, chiude le degustazioni il “Varnelli… da scoprire”.

 

Prevendita online

E’ possibile scegliere i posti migliori per assistere allo spettacolo di lunedì 14 agosto collegandosi al sito www.festivalterranostra.it o su www.ciaotickets.com.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.