Vuole farla finita, badante salvata dai carabinieri

SANTA MARIA NUOVA – In preda alla disperazione aveva deciso di farla finita ma i carabinieri di Santa Maria Nuova l’hanno salvata in extremis. E’ successo mercoledì della scorsa settimana (31 maggio), poco dopo mezzogiorno: i militari sono stati insospettiti dalle urla insistenti che provenivano da una abitazione. All’interno c’erano un anziano assistito da badante rumena, 55 anni, che continuava a inveire contro di lui. Sul posto si sono precipitati il comandante della locale Stazione, maresciallo Carlo Di Primio (nella foto a sx), e il brigadiere Giuseppe Carosella che una volta dentro hanno trovato la donna nascosta nel vano caldaia dove aveva tentato il suicidio: si era stretta un foulard intorno al collo ed era in evidente stato di insufficienza respiratoria. I carabinieri hanno strappato il foulard e messo la donna su un fianco, quindi hanno messo in atto le manovre di primo soccorso in attesa dell’ambulanza del 118 che l’ha trasportata al Carlo Urbani per le cure del caso. La donna successivamente è stata presa in cura dal reparto di psichiatria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.