6 milioni gli obesi, 22 milioni in sovrappeso. Il giorno dopo l'Obesity Day | Password Magazine
Festival Pergolesi

6 milioni gli obesi, 22 milioni in sovrappeso. Il giorno dopo l’Obesity Day

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

In Italia le persone obese sono circa 6 milioni. Quelle in sovrappeso invece, circa 22 milioni. Questi dati danno ragione e forza all’istituzione del World Obesity Day da parte delle Istituzioni e Società Scientifiche.

La Giornata di ieri (10 Ottobre Obesity day) ha visto – su territorio nazionale – ben 120 centri di dietetica e nutrizione e 500 specialisti che hanno aperto i loro studi per consulenze e/o incontri gratuiti.

Lo scopo è stato quello di sensibilizzare e portare consapevolezza su una malattia che è una vera e propria pandemia. La Giornata voleva anche contrastare le discriminazioni sociali che le persone con obesità sono costrette a subire a lavoro e nella propria vita privata.

L’obesità non è un problema estetico ma una malattia con determinanti genetiche, psicologiche ed ambientali.

A tale scopo per la giornata è stato stilato un Manifesto basato su quattro azioni mirate a contrastare lo stigma sociale dell’obesità ma anche un Decalogo da commentare e consegnare ai cittadini.

Anche io – quale Nutrizionista-Health Coach – ho partecipato alla Giornata aprendo il mio studio in via Mura Occidentali 11Quater a Jesi, per offrire gratuitamente misurazioni e consegnare il decalogo.

La motivazione che mi ha spinta a partecipare è stata quella di poter offrire le mie competenze e contribuire alla sensibilizzazione e aumento di consapevolezza sull’importanza della relazione Peso Corporeo&BendEssere.

La risposta è stata davvero importante. A partire dalle 10 del mattino fino alle 18 del pomeriggio, tante sono state le persone, jesine e non, che si sono presentate. Timidamente entravano leggendo quel termine Obesity– temendo di finire vittima di uno stigma – ma poi facevano fatica a lasciare lo studio perché curiose e ghiotte di sapere e conoscere il significato del proprio peso corporeo e ricevere qualche strategia da portare nella propria quotidianità.

Nel manipolo di persone che si sono presentate ho perfettamente rispettato i dati epidemiologici nazionali: sovrappeso ed obesità ed 1 caso di obesità grave [BMI > 40]. In chiusura dico che è stata una interessante esperienza ed un grande arricchimento, come sempre capita quando si ha fortuna di conoscere le Persone.

A questo mi piace aggiungere un ringraziamento pubblico e sentito a

– Chi ha collaborato fattivamente e con grande professionalità alla creazione/divulgazione dell’evento – Matteo Baleani Lab;

– Chi è venuto ed ha deciso di continuare ad allenarsi con me per il suo BendEssere;

Password – Magazine della Vallesina per l’accoglienza e la tempestiva divulgazione.

 

Seguitemi sulla pagina facebook per tutte le novità Dott.ssa Letizia Saturni Nutrizionista Health Coach

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.