A Jesi le tasse sono più basse, città virtuosa nelle Marche | | Password Magazine

A Jesi le tasse sono più basse, città virtuosa nelle Marche

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Jesi ha le tasse più basse tra tutte le principali città della regione Marche. A certificare il risultato questa volta è l’Osservatorio della Cna che ha preso in esame i principali Comuni del territorio, a partire dai cinque capoluoghi di provincia. Ebbene, dalla comparazione dell’imposizione fiscale, Jesi risulta quello più virtuoso, seguito da Fabriano, Osimo, Fermo, Ancona, Ascoli Piceno, Senigallia, Macerata, Urbino, Falconara, Pesaro (non censite le città di Fano e San Benedetto del Tronto). Nella classifica dei 138 Comuni esaminati in Italia, Jesi si colloca al 27° posto tra quelli con meno impatto fiscale, prima città della regione.

Indicazioni in tal senso erano già note all’Amministrazione comunale dal raffronto delle diverse aliquote applicate ai tributi, ma anche dalla stessa tassa sui rifiuti.

Tenere la fiscalità locale a livelli accettabili è un impegno che ha accompagnato in questi anni l’attività del Comune che è riuscito a garantire servizi anche maggiori alla Comunità, in particolare alle fasce sociali più deboli, aggredendo spese superflue, creando economie di scala, gestendo in maniera rigorosa le risorse pubbliche tanto da accompagnare standard elevati nell’erogazione di beni e servizi ad una progressiva, drastica riduzione dell’indebitamento ereditato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.