A scuola di legalità, gli alunni incontrano le forze di Polizia | Password Magazine

A scuola di legalità, gli alunni incontrano le forze di Polizia

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Dott. Michele Morra

JESI – Dalla collaborazione tra Polizia di Stato, Provveditorato agli Studi, presidi dei plessi scolastici e associazione “Agende Rosse” di Ancona e provincia, che si ispira agli ideali di Paolo Borsellino ucciso nel ’92 dalla mafia, nasce un’ iniziativa di educazione alla legalità.

Saranno circa 350 alunni gli alunni coinvolti in Vallesina nel progetto di educazione alla legalità, di contrasto al bullismo, di uso consapevole di internet: gli incontri saranno tenuti dai vicequestori aggiunti  Michele Morra, dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Jesi , e Virgilio Russo, dirigente della Squadra Mobile della Questura di Ancona. Parteciperà anche l’ avv. Alessandra Antonelli, coordinatrice e portavoce del gruppo Ancona e provincia “Agende Rosse”, associazione con sede a Jesi. Saranno, inoltre,  proiettati brevi filmati a carattere educativo e  sollecitata l’ interazione con gli alunni, portando l’attenzione al fenomeno del bullismo foriero di comportamenti negativi censurati anche penalmente e che riguarda in particolare la fascia di età medie-superiori;

Gli incontri avverranno con le scolaresche della Media “Leopardi” di Jesi, a partire da domani 2 marzo dalle 9.30 alle 11.00 e dalle 11 alle 12.30, coinvolgendo circa 100 alunni.

 Il 9 marzo, durante gli stessi orari, toccherà ad altri 100 alunni delle Medie “Savoia di Jesi. Poi le lezioni di legalità si sposteranno a Moie e a Castelplanio, il 16 marzo alle medie di Moie, stessi orari.
 Il 30 marzo infine alle medie di S. Maria Nuova, con un unico incontro alle h 11.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.