“A Spasso con Fido”, la consigliera Gregori chiede chiarimenti sull’ordinanza

JESI – A spasso con Fido: il 29 giugno scorso il sindaco ha emesso un’ordinanza che disciplina il comportamento dei proprietari dei cani nel luoghi pubblici e all’aperto, per il benessere degli animali e per la convivenza tra persone e amici a quattro zampe.

Redatta in collaborazione con la Polizia locale, l’ordinanza è a monte della campagna di sensibilizzazione che invita i proprietari ad abbandonare usi e pratiche scorrette nella conduzione degli animali da compagnia.

La consigliera Silvia Gregori

Su questo tema, la consigliera comunale Silvia Gregori ha presentato un’interpellanza per il prossimo Consiglio comunale di martedì: «Se è vero che l’Ordinanza in questione prevede che, durante le passeggiate con il proprio animale, occorra portarsi dietro bottiglie di acqua per pulire, museruola in caso di necessità, divieto di introdurli nei parchi, nonostante  a guinzaglio, evitando di farli avvicinare ai bambini, con sanzioni in caso di mancato rispetto che vanno fino ai 500,00 euro – si legge nel documento – a tale questione chiedo se il  Sindaco, in sinergia con l’Assessore Napolitano, abbia pensato e compreso che vada fatta la creazione di ulteriori spazi appositi dove far “sgambare” i nostri amici a 4 zampe, con percorsi di agility presenti come nelle altre città».

La consigliera Gregori chiede certezze e rassicurazioni sul tema, soprattutto essendo questo il periodo più difficile per gli amici animali che, in estate, rischiano troppo frequentemente di diventare vittime dell’abbandono: «Ricordo che condurre un esistenza serena e felice è un diritto dell’animale che passa anche attraverso il grado di civiltà che viene commisurato alla sua presenza – conclude – Chiedo inoltre se per i bipedi che lordano angoli del corso, delle serrate dei negozi e parchi sarà prevista la stessa campagna comunicativa e le stesse sanzioni!!!».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*