Ambarabà per "Verdicchio in Festa"

MONTECAROTTO – Domenica 12 luglio alle ore 21,30 a Montecarotto in occasione del “Verdicchio In Festa” va in scena lo spettacolo “Storie con le gambe per orecchie in partenza”, un nuovo appuntamento del Festival di Burattini, Marionette e Teatro di Figura Burattini “AMBARABÀ” ad  INGRESSO GRATUITO.

Nuovo appuntamento ad ingresso gratuito per il 17^ Festival dei Burattini, Marionette e Teatro di figura “Ambarabà” organizzato e promosso dall’ATGTP in 9 comuni della provincia di Ancona. Domenica 12 luglio alle ore 21,30 nel centro storico di Montecarotto (Via G. Marconi – Ex Piazzale Leoni) va in scena “Storie con le Gambe per Orecchie in partenza”, uno spettacolo del Teatro Pirata che vede Lucia Palozzi protagonista di un incontro intimo, dolce e divertente con la magia del teatro.

“Storie con le Gambe” è una scatola di racconti, che nel tempo si svuota e si riempie, cambia e cresce. Piccoli oggetti, storie nuove e storie antiche che trovano una veste diversa, un nuovo modo di raccontarsi. Lo spettacolo prende il via da un filo che lega uomini e donne nati in luoghi lontanissimi a migliaia di anni di distanza. E’ un filo fatto di storie, che entrano nelle orecchie delle persone ed escono dalle loro bocche, e viaggiando sulle loro gambe si scoprono ogni volta diverse e simili al tempo stesso, come i volti di un nonno e un nipote, come si assomiglia la pelle delle genti del mondo sotto i vestiti e dietro i pensieri.

Il Festival Ambarabà prosegue fino al 9 agosto a Jesi, Fabriano, Senigallia, Maiolati Spontini, Arcevia, Serra San Quirico, Montecarotto, Santa Maria Nuova, Trecastelli, grazie al sostegno e allla collaborazione dei Comuni, ASP Ambito 9, ASP Ambito 10, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Marche (Servizio beni e attività culturali), in collaborazione con AMAT Ass. Marchigiana Attività Teatrali, TRAM Teatro Ragazzi Marche in Rete, UNIMA Union Internationale de la Marionnette, ASSITEJ Associazione italiana di teatro per l’infanzia e la gioventù, Teatro alla Panna.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*