Ancona cittadella universitaria, l'ex Caserma diventa uno studentato | Password Magazine
Festival Pergolesi

Ancona cittadella universitaria, l’ex Caserma diventa uno studentato

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

ANCONA – «In cinque anni più di 250 milioni destinati al capoluogo». Con questa parole il presidente della Regione Luca Ceriscioli ha illustrato stamani in videoconferenza gli investimenti della Regione per Ancona. E lo ha fatto mettendo in luce i tre importanti interventi che la Giunta regionale ha deciso nell’ultima seduta a favore della città.

Il primo riguarda la permuta tra Comune di Ancona e Regione Marche del complesso sportivo Tennis Pietralacroce con la ex Caserma Fazio per la realizzazione di una cittadella per studenti universitari.

«Non una semplice permuta di immobili ma un’ operazione con un duplice obiettivo e che va verso una direzione presa da tempo – ha aggiunto Ceriscioli – sviluppare e rivivificare  il centro storico del capoluogo regionale e dare grande valore al Diritto allo Studio, sancito dalla Costituzione e cardine dei principi democratici. Non secondaria poi la finalità di creare una Cittadella Universitaria integrata nei servizi dal momento che questo immobile inutilizzato dal Comune si trova vicino al Buon Pastore, riaperto pochi mesi fa».

Il progetto, che prevede anche la riqualificazione dell’ex caserma, sarà intrapreso di concerto con l’Università Politecnica delle Marche: «L’intervento di realizzazione di un nuovo studentato, dopo il bellissimo recupero del Buon Pastore, risponde in maniera pragmatica anche ad un’altra esigenza non meno importante – è il commento del rettore della Politecnica Gian Luca Gregori – l’internazionalizzazione dell’Ateneo che attualmente ha scarsa capacità di attrazione di studenti dall’estero».

Le procedure per la permuta immobiliare tra l’area degli ex campi da tennis nella frazione di Pietralacroce ( di proprietà della Regione Marche) e l’edificio ex Caserma Fazio ( di proprietà del Comune di Ancona) sono in fase di conclusione.

Gli altri due interventi sono la riqualificazione e recupero di una parte della Fortezza Sangallo della Cittadella e il contributo straordinario della Regione di 500 mila euro al Comune di Ancona per la realizzazione di un sovrappasso pedonale (costo totale 645 mila euro) a Torrette per accedere all’Ospedale regionale in sicurezza.

«Vorrei segnalare – ha concluso Ceriscioli – che per i fondi stanzianti non si è ricorso a indebitamento. Lasciamo quindi a chi verrà anche una situazione finanziaria sana e senza carichi onerosi».

A cura di Chiara Cascio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.