Ancona, il sindaco: «Suolo gratis e sgravi per i lavoratori autonomi» | Password Magazine

Ancona, il sindaco: «Suolo gratis e sgravi per i lavoratori autonomi»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Valeria Mancinelli, sindaco di Ancona

ANCONA – «Non siete soli, coraggio». Con queste parole Valeria Mancinelli, sindaco di Ancona, si rivolge al popolo delle partita iva e in particolare ai ristoratori e ai titolari di bar, pasticcerie, tavole calde e stabilimenti balneari, annunciando misure a loro sostegno su iniziativa dell’Amministrazione comunale. «Siamo consapevoli della situazione drammatica che state vivendo e proprio in queste ore – fa sapere tramite un video Facebook- stiamo lavorando concretamente perché non siate soli. L’Amministrazione sta cercando di fare, (non dire ma fare) quello che è in suo potere.

Metteremo a disposizione di chiunque ce lo chiederà ulteriori aree pubbliche, piazze, strade, parchi, giardini pubblici, spiagge, senza costo per consentire così lo svolgimento dell’attività all’aperto.

In questo modo, gli esercenti potranno recuperare attraverso nuove aree esterne quello spazio che dentro i loro locali non è sufficiente per le misure di cautela che dovranno essere adottate.

Insieme alla Regione Marche e alle associazioni di categoria stiamo anche intervenendo per la definizione rapida nei prossimi giorni dei modelli gestionali operativi concreti con i quali realizzare le misure di tutela e sicurezza. Infine, in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Comuni (ANCI) stiamo facendo pressioni per una misura che non può che essere nazionale per consentire uno sgravio sul pagamento della Tari. Come Amministratore comunale invece decideremo in autonomia di assumere misure di riduzione della Tosap/Cosap per chi non potrà usufruire delle ulteriori aree pubbliche. Sono prime iniziative concrete che cercheremo di attuare già dai prossimi giorni».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.