Ancora truffe via internet, in corso gli accertamenti dei Carabinieri | Password Magazine

Ancora truffe via internet, in corso gli accertamenti dei Carabinieri

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

SAN PAOLO DI JESI – Dopo complesse indagini di polizia giudiziaria i Carabinieri della Stazione di Staffolo, guidati dal Luogotenente Pasquale Cerfolio, sono riusciti a identificare e denunciare D.S.G., italiano di 36 anni, residente a Castrovillari (CS), per il reato di truffa.

Circa due mesi fa un 50enne di San Paolo di Jesi aveva denunciato ai CC della Stazione di Staffolo di aver acquistato, pagando mediante ricarica Postepay, un cannocchiale e un telemetro sul sito “Armiusate.it”, per la cifra di 600,00 euro, senza mai ricevere la merce.  D.S.G. utilizzava una Postapay intestata a una persona inesistente per cui era certo di non essere rintracciabile. Grazie ai prelievi e ai movimenti della carta i CC sono risaliti al reale utilizzatore, che è stato quindi denunciato per truffa alla competente Autorità Giudiziaria.

Sono in corso accertamenti per stabilire se D.S.G. abbia truffato altre persone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.