Ancora vandali ai giardini pubblici - il Sindaco "Servono le telecamere" | Password Magazine
Festival Pergolesi

Ancora vandali ai giardini pubblici di Jesi – il Sindaco "Servono le telecamere"

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Altre cinque nuove panchine danneggiate ai giardini pubblici di viale Cavallotti. E come se non bastasse anche un tentativo di dar fuoco ad uno dei giochi presenti. Continuano gli assurdi episodi di vandalismo nella principale area verde della città, recentemente riqualificata dall’Amministrazione comunale e restituita più bella ed accogliente ai cittadini. Dopo le scritte su panchine  in marmo e sui muri della parte dei giardini al lato stadio – che il sindaco Massimo Bacci ha voluto documentare in Consiglio comunale con tanto di foto – stavolta i teppisti hanno preso di mira gli arredi del parco sul lato del monumento. Le panchine in doghe di legno sono state alcune letteralmente fracassate, altre smontate, altre ancora rese pericolose. Con una fiamma è stato perforato anche in più punti un gioco in plastica multifunzionale.

Il personale dell’Area Servizi Tecnici del Comune ha compiuto tutti i rilievi per formalizzare la denuncia alle forze dell’ordine.

“A distanza di poche settimane – ha sottolineato il sindaco – siamo qui a registrare un altro inqualificabile atto di teppismo ai giardini pubblici appena sistemati. È davvero misero comportarsi in questo modo nei confronti di beni che sono di tutta la collettività. Credo che i responsabili, ancorché se immagino giovani, debbano farsi un bell’esame di coscienza. Ribadisco comunque quanto detto in Consiglio comunale: sarà necessario approntare anche in questo ed in altri parchi un servizio di videosorveglianza. Non è più tollerabile che accadano queste cose”.

 

Comune di Jesi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.