Anna Quaglieri socia onoraria del Rotary Club di Jesi | Password Magazine

Anna Quaglieri socia onoraria del Rotary Club di Jesi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Una conviviale ricca di emozioni. Sono state quelle suscitate da Anna Quaglieri, presidentessa e fondatrice dello Iom di Jesi e Vallesina, protagonista della serata del 6 aprile. Il Rotary Club di Jesi, su proposta del presidente Marco Pozzi, ha infatti deciso di accoglierla quale socia onoraria, in ragione dell’instancabile lavoro svolto a favore della comunità, in seno all’Istituto Oncologico Marchigiano. E non solo. Infatti, anche in occasione del lancio del progetto sulla Telemedicina, che tanto sta facendo parlare di sé in tutta Italia, Anna Quaglieri ha raccolto la richiesta di collaborare e dato un fattivo e determinante sostegno. E lo ha fatto, è proprio il caso di dirlo, mettendoci anche la faccia, acconsentendo cioè a prestarsi ad interpretare il ruolo della paziente nel video esplicativo, destinato alla promozione del progetto, realizzato su impulso del Rotary.

«Questioni personali, nonché la pandemia – ha raccontato Anna Quaglieri – in questo ultimo anno hanno limitato la mia possibilità di movimento, ma l’attività dello Iom, grazie al lavoro di tutti coloro che ne fanno parte e dei nostri sostenitori, non è mai venuta meno. Infatti, dobbiamo ricordare sempre che non si muore solo di Covid». Giunto al traguardo dei 25 anni di attività, lo Iom, di cui Anna Quaglieri ha raccontato i primi passi, compiuti insieme al dottor Sergio Cascia ed al dottore ed oncologo Giorgio Rossi, è un vero fiore all’occhiello non solo per l’assistenza ai malati oncologici, ma anche per il sostegno prestato alle famiglie che si confrontano con le patologie tumorali di un loro congiunto. Oltre ad esprimere gioia e riconoscenza per il riconoscimento, Anna Quaglieri ha dichiarato di condividere i valori rotariani di solidarietà e servizio al territorio, e raccolto il vivo plauso,  nonché la commossa testimonianza, anche di alcuni soci, con i quali ha già avuto modo di collaborare, anche in ambito di iniziative e progetti  rotariani: come con Andrea Branella, Pietro Aresta, Paolo Crognaletti e Bruno Borioni. Una bella e nuova pagina della sua ricca storia, che rende orgoglioso anche il club Jesino, fiero di poter vantare, quale sua socia onoraria, una figura straordinaria come quella di Anna Quaglieri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.