Astralmusic

Anton, ritrovato dopo “Chi l’ha visto?”. I genitori: «Siamo felici».

Astralmusic
JESI – Si è conclusa poche ore fa, con il ritrovamento di Anton a Bologna, la vicenda che aveva interessato il ragazzo di 17 anni di Jesi, di cui non si avevano più notizie da due settimane ormai. Grazie alla segnalazione di Chi l’ha visto, la trasmissione che nei giorni scorsi e ieri sera aveva lanciato l’appello a livello nazionale, oggi la famiglia ha ricevuto la telefonata che attendeva con ansia. Una persona lo ha riconosciuto a Bologna e ha fatto sì che il ragazzo venisse rintracciato. Anton sta bene.
«Siamo felici. Non abbiamo che semplici parole per esprimere il nostro stato d’animo –  hanno detto i genitori Massimiliano e Silvia Paris – Non può mancare il ringraziamento sincero a tutte le persone che in queste due settimane ci hanno mostrato la loro vicinanza e il loro affetto, i nostri parenti e gli amici. Un grazie va anche alle forze dell’ordine, ai vigili del fuoco e a tutti coloro che hanno lavorato incessantemente in questi giorni con l’obiettivo di ritrovare Anton».
Ancora una volta la famiglia chiede agli organi di informazione la stessa correttezza che è stata dimostrata in questi giorni. La vicenda si è conclusa con la notizia attesa da tutti, questo è l’importante. Alla famiglia non interessa la diffusione di particolari che non sarebbero di alcuna utilità’. «L’importante è che nostro figlio stia bene’ concludono il genitori».
L’intenzione della redazione di Password è di rispettare la volontà dei genitori, che meritano di vivere questi attimi di gioia e serenità insieme al figlio, lontani dai riflettori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*