Anziano preso a sassate da baby gang al Parco del Vallato | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Anziano preso a sassate da baby gang al Parco del Vallato

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Anziano preso a sassate al parco da ragazzini terribili. È accaduto domenica al parco del Vallato, spesso frequentato da baby gang e interessato da atti vandalici. Tutto è iniziato quando al vecchietto era scappato via il cane: non riuscendo a recuperarlo, dei ragazzini, quasi tutti minori, si erano così offerti gentilmente di dargli una mano. Una volta restituito l’animale al padrone, però, all’improvviso qualcuno del gruppo  ha iniziato a tirare sassi contro l’anziano e il cane. Alcuni residenti, vedendo il poveretto infastidito e incapace di difendersi, uscivano in strada gridando per metterli in fuga. Fortunatamente, il vecchino non ha riportato nessuna ferita, per cui non c’è stato bisogno del trasporto in ospedale. Non è la prima volta che questa baby gang colpisce a suon di sassi nel quartiere: neanche un mese, erano stati beccati a lanciarli contro le finestre, prendendo addirittura una persona che era in casa, a guardare la televisione.
I residenti del quartiere non ne possono più e a gran voce chiedono sicurezza. La  consigliera comunale Silvia Gregori, membro del Comitato Parco del Vallato- via Del Molino, è preoccupata: «Ho chiesto più controlli per questo quartiere, il progetto c’è ma purtroppo sembra che il Comune non abbia trovato fondi per finanziare l’acquisto delle telecamere – fa sapere – I residenti sono stanchi di vivere questa situazione. E non sono gli unici: per questo i comitati dei quartieri Parco del Vallato- via del Molino, di Borgo Minonna e residenti di Largo Europa faranno squadra, intenzionati a portare avanti insieme questa battaglia contro gli atti vandalici».

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.