Arriva anche a Jesi il Muro della Gentilezza per donare un caldo inverno a chi ha bisogno

Esempio di Muro della Gentilezza. La foto dalla pagina Il Muro della Gentilezza di Borgo San Lorenzo, Firenze.

JESI – Il Muro della Gentilezza anche a Jesi. Si tratta di un muro, ricavato nell’area ex Appannaggio, sul quale sarà installato un pannello con 10 appendiabiti, dove la comunità potrà appendere dei giacconi o altri capi così da poter dare aiuto concreto a chi si trova in stato di povertà. Il muro sarà inaugurato il 6 gennaio alle 11.30. L’iniziativa, già approdata in diverse città d’Italia, è stata resa nota ieri dall’assessore ai Servizi sociali Maria Luisa Quaglieri.  «Invece di costruire un muro della gentilezza – commenta l’assessora Marialuisa Quaglieri – abbiamo voluto prendere un muro che già c’era per rendere così la città, una città gentile.  Appenderemo noi stessi il 6 gennaio un capo al muro. Vediamo quanto la città sarà in grado di mantenerlo vivo». Il pannello dove saranno installati gli appendiabiti è stato dipinto dallo studente Giacomo Mariani del Liceo Artistico Mannucci di Jesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.