Matt Cancelleria
Vai al Sito

Asili Oasi e Girotondo, al via i lavori

JESI – Prenderanno il via nelle prossime settimane i lavori di adeguamento alla normativa antincendio presso i nidi Girotondo e Oasi. La Giunta comunale, nella sua ultima seduta, ha infatti approvato i progetti per i due interventi per un investimento complessivo di circa 70 mila euro, di cui 50 mila grazie ad un contributo del Ministero per l’Istruzione.

In entrambi i nidi si procederà alla suddivisione degli edifici in aree delimitate da strutture con resistenza al fuoco, alla revisione dell’impianto elettrico per adeguarlo alle normative vigenti e all’installazione di impianti di allarme e rilevazione fumi, oltre all’installazione di maniglioni antipanico.

In materia di edilizia scolastica, si stanno completando a tempo di record le procedure per affidare i lavori di adeguamento strutturale della primaria Martiri della Libertà di Via Asiago, dopo la concessione di un contributo di 572 mila euro da parte del Mnistero dell’Istruzione. L’intervento, in questo caso, è finalizzato a mettere in piena sicurezza l’edificio dopo l’esito delle relative verifiche di vulnerabilità sismica che avevano evidenziato specifiche criticità.

Nel frattempo è stata affidata la progettazione esecutiva per interventi strutturali alla media Savoia, anche in questo caso dopo i risultati sulle verifiche di vulnerabilità sismica che hanno evidenziato la necessità di interventi adeguati. L’investimento per i lavori è stimato nell’ordine di un milione di euro, comprensivo anche del rifacimento degli infissi.

In corso di affidamento anche la verifica di vulnerabilità sismica alla scuola secondaria di primo grado Federico II. L’edificio di piazzale San Savino era, in ordine di priorità. il primo dell’elenco di scuole dove procedere a tale verifica. Qui la spesa è di circa 70 mila euro.

Sono in corso di svolgimento, infine, anche i lavori di adeguamento antincendio alla primaria Mazzini. Con 35 mila euro si sta realizzando una scala esterna per la piena messa in sicurezza dell’edificio.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*