Atti vandalici contro Croce Rossa via Cavour, si raccolgono offerte per riparare i danni | Password Magazine
Festival Pergolesi

Atti vandalici contro Croce Rossa via Cavour, si raccolgono offerte per riparare i danni

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Resterà chiuso fino a data da destinarsi il centro della terza età di via Cavour, gestito della comitato di Jesi della Croce Rossa, a causa di un atto vandalico che nella notte tra venerdì e sabato ha distrutto le vetrine e l’atrio. «Mentre si quantificano i danni – fa sapere il presidente Francesco Bravi – stiamo raccogliendo le offerte per riparare quanto rotto». Un gesto inspiegabile contro l’associazione di volontariato che in questi giorni ha affisso fuori dalla sede cartelli con la scritta ‘Non sono un bersaglio, la violenza contro gli operatori sanitari deve finire’. «É stato commesso un atto contro la Croce Rossa – prosegue Bravi -. L’ipotesi è che possa essersi trattato di un tentativo di furto, i carabinieri stanno indagando sulla vicenda». Sospeso dunque, almeno per il momento anche il servizio di gestione dei codici bianchi, attivo da febbraio scorso presso il centro di via Cavour con due giorni alla settimana dedicati a prestazioni sanitarie riconosciute come ‘non urgenti’. «Un’iniziativa che stava andando bene e molto apprezzata – spiega Bravi -, l’auspicio è di poter rimettere tutto in piedi il prima possibile». Solidarietà dall’Avis che, tramite le parole della presidente Oriana Capitani, ha condanno il gesto definendolo «inqualificabile», «un atto inconcepibile che oltretutto ha preso di mira una sede che ospita un importante spazio rivolto alla parte più fragile della popolazione cittadina».

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.