Auto senza assicurazione, aperta indagine per presunta truffa online | Password Magazine

Auto senza assicurazione, aperta indagine per presunta truffa online

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Immagine di archivio

FALCONARA MARITTIMA – Potrebbe essere vittima dell’ennesima truffa delle false assicurazioni la falconarese che nei giorni scorsi è stata trovata al volante di un’auto senza copertura, mentre circolava lungo le strade cittadine. La donna è incappata nei controlli degli agenti di polizia locale di Falconara, cui ha riferito di aver pagato la polizza online e di essere convinta che fosse tutto in regola. Gli operatori hanno raccolto le informazioni necessarie ad avviare un’indagine, per accertare quanto accaduto ed eventualmente identificare l’autore del raggiro. Non sarebbe il primo caso finito all’attenzione del Comando di Falconara, che già nel 2019 aveva denunciato alla Procura una falsa agenzia di brokeraggio, con sede fantasma a Milano.

«La raccomandazione del Comando ai cittadini – dice l’assessore alla Polizia locale Raimondo Baia – è quella di non farsi incantare da polizze offerte a prezzi evidentemente troppo bassi, specie sul web. I truffatori approfittano delle difficoltà economiche di tante famiglie per compiere raggiri, mettendo le vittime in una situazione di grave rischio: chi viaggia senza copertura assicurativa rischia sanzioni salate e soprattutto, se provocasse incidenti con feriti, si vedrebbe contestata un’aggravante. A subire la truffa sarebbero anche gli altri automobilisti, che in caso di danni avrebbero poche possibilità di essere risarciti».

Per verificare l’affidabilità degli intermediari assicurativi si può consultare il sito dell’Ivass (www.ivass.it), Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, che opera a tutela del consumatore. Sulla pagina dell’istituto sono disponibili il registro degli intermediari autorizzati, un elenco di siti web di intermediazione assicurativa segnalati come irregolari e i casi di truffa, in continuo aggiornamento.

I controlli della Pl di Falconara sulle auto in transito e su quelle parcheggiate nelle aree di sosta del territorio, nella mattinata di ieri 15 febbraio, hanno portato a sequestrare una Volkswagen Golf del 2006, con al volante un falconarese di 48 anni: l’assicurazione era scaduta a dicembre e non era stata rinnovata. L’uomo dovrà pagare una sanzione di 866 euro e stipulare una nuova polizza per ottenere il dissequestro del veicolo.

Altri tre sequestri erano avvenuti nei giorni scorsi, sempre per mancanza di copertura assicurativa: nel parcheggio a gradoni di via Castellaraccia è stato individuato un Fiat Ducato, una Alfa Romeo 156 era invece in sosta in via Giordano Bruno, a Castelferretti, mentre in via Stazione è stata sequestrata una Ypsilon 10.

Solo nel 2021, tra gennaio e la prima metà di febbraio, gli agenti della polizia locale di Falconara hanno sequestrato 10 veicoli non assicurati, mentre per tre sequestrati nel 2020 è scattato il recupero e il trasferimento coattivo per la confisca: i proprietari non hanno pagato né sanzione, né una nuova polizza nei 60 giorni previsti e le auto sono diventate di proprietà dell’erari

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.