Autorecupero al San Martino, crescono le adesioni

JESI – Il progetto residenziale del San Martino ha incontrato i consensi auspicati con già una trentina di famiglie interessate, numero che per altro potrebbe crescere ulteriormente in questi ultimi giorni di manifestazione d’interesse.

Il partecipato incontro in Comune dove sono state illustrate modalità e tempi di attuazione ha permesso ai tecnici di dettagliare nei particolari l’intervento che sarà, come noto, in autorecupero, l’innovativa formula che consente all’acquirente non solo di beneficiare di importanti contributi, ma anche di prestare la propria manodopera a parziale copertura delle spese.

Da qui ad una decina di giorni il Comune contatterà gli interessati per presentare la relativa domanda per aderire – qualora si rientri nella graduatoria – tra i soggetti che andranno a costituire la cooperativa. Sarà questo il soggetto che poi procederà all’acquisto e alla ristrutturazione di una ampia porzione del San Martino, scegliendo autonomamente l’impresa edile.

La stessa cooperativa sarà la beneficiaria del contributo di 560 mila euro erogato dalla Regione Marche e rispetto al quale il Comune è pronto a formalizzare la richiesta di assegnazione. Tali risorse – unitamente alla manodopera di ciascun assegnatario, da svolgersi per almeno 700 ore annue – contribuiranno ad abbattere sensibilmente il costo degli appartamenti che oscillano pertanto intorno ai 1300 euro al metro quadrato. Per l’attività di manodopera, che dovrà essere svolta da chi acquista l’appartamento o da un parente entro il terzo grado, vi sarà un apposito corso parte del Consorzio Solidarietà di Senigallia che è stato individuato come soggetto gestore di coordinamento, assistenza e formazione.

Gli appartamenti, da 60 a 120 metri quadrati di superficie utile lorda sono riservati a coloro che hanno un reddito Isee non superiore ai €.39.701,19 e che non abbiano avuto precedenti assegnazioni in proprietà di alloggi pubblici o comunque non siano titolari della proprietà di una abitazione. L’Area Servizi Tecnici del Comune (0731 538526) resta a disposizione per ogni ulteriore chiarimento e la domanda di partecipazione all’intervento può essere scaricata direttamente dal sito del Comune di Jesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*