Autovelox, è entrato in funzione il nuovo dispositivo sulla Variante | Password Magazine
Festival Pergolesi

Autovelox, è entrato in funzione il nuovo dispositivo sulla Variante

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

FALCONARA MARITTIMA – É entrato in funzione il nuovo sistema di controllo della velocità lungo la corsia sud della Variante alla Statale 16, nel tratto compreso tra il viadotto vicino alla ex Caserma Saracini e lo svincolo per Roma.

Il Comune di Falconara ha attivato due dispositivi, che misurano la velocità media dei veicoli, dopo il parere favorevole della Prefettura, che si è espressa sulla base delle indicazioni di Anas e polizia stradale di Ancona.

Nel dettaglio, il tratto interessato dal monitoraggio è quello compreso tra il chilometro 289+200 (dove a maggio è stato installato il secondo misuratore) e il chilometro 290+390, dove già l’anno scorso era entrato in funzione il primo autovelox. Sarà dunque misurata la velocità media dei veicoli in transito tra i due dispositivi, quello in ingresso e quello in uscita, attraverso il calcolo del tempo di percorrenza.

Con il nuovo tutor la circolazione è più sicura, perché gli automobilisti possono adeguare la velocità tenendo conto dei limiti in vigore e delle condizioni del traffico.

Il nuovo sistema premia il conducente che ha saputo tenere una condotta di guida coerente e, allo stesso tempo, sanziona chi si mette al volante creando pericolo ed è incurante delle norme che regolano la circolazione stradale.

Al di fuori dell’autostrada, questo tipo di dispositivo è una novità nelle Marche e uno dei primi su tutto il territorio nazionale. L’amministrazione comunale ha sostenuto una scelta di qualità a tutela della sicurezza della circolazione stradale in uno dei tratti più pericolosi dell’intero territorio.

Ovviamente rimane sempre valido l’invito a moderare la velocità, per la propria e l’altrui incolumità, anche al fine di non incorrere in sanzioni al codice della strada.

3 Commenti su Autovelox, è entrato in funzione il nuovo dispositivo sulla Variante

  1. Questa operazione non ha nessuna logica di prevenzione,serve solo a fare cassa,sono sempre molto attento ma una leggera distrazione ti manda fuori velocità di 5/10 km.che non crea pericolo ma ti infligge una sonora multa.

  2. L’amministrazione comunale di Falconara e’veramente innovativa…tanto che si distingue a livello nazionale installando in modo inusuale una tecnologia applicata tipicamente sulle autostrade , lascio ai cittadini di Falconara in primis giudicare se parimenti a questa innovativa iniziativa l’amministrazione comunale si e’ distinta in idee innovative sul sociale , nel mondo produttivo per aiutare imprese e commercianti, nel sistemare le strade e quant’ altro rientra nelle prerogative di una amministrazione comunale , perdonate la mia irriverenza , il mio parere e’ che l’ amministrazione comunale di falconara studia disperatamente come spillare soldi ai cittadini , tale iniziativa si aggiunge semplicemente alla gia vessatoria segnaletica standard con variazione della velocita’ possibile per permettere alle forse dell’ ordine di tirar su dei bei soldini ,la sicurezza e’ una scusa . Il comune intaschera’ sicuramente soldi sopratutto nel periodo iniziale e sopratutto da automilisti fuori zona che non conoscono la genialita’ innovativa dell’ amministrazione comunale di falconara .Ci sara’ sicuramente altro lavoro per avvocati .

  3. Ma quel sistema (tutor)non era vietato in quanto il progettista non era stato pagato? Quindi eliminato dalle autostrade perché è possibile installarlo in città?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.