Avis Jesi e cittadini: un filo diretto per comunicare

Come si diventa donatori? Tutti possono donare? Per rispondere a questi e ad altri dubbi frequenti, l’Avis di Jesi ha istituito l’indirizzo e-mail info@avisjesi.it. Per comunicare con l’Avis è possibile anche scrivere sulla pagina Facebook dell’associazione “Avis Jesi” sia sulla bacheca che come messaggio privato, o contattare la sede di via dell’Asilo 1/bis sia recandosi personalmente che al numero 0731.57536. Ulteriori informazioni sulle donazioni vengono fornite dal Centro Trasfusionale dell’Ospedale Carlo Urbani lunedì al sabato dalle 7.30 alle 12.30, e sempre la mattina anche allo 0731.534237. Il sangue non è riproducibile in laboratorio, ecco perché diventare donatori significa salvare una vita. Solo l’ospedale Carlo Urbani di Jesi ha un consumo di sangue importante in relazione ai 120mila abitanti del territorio. Situazioni di emergenza, come il terremoto, ma anche incidenti ed interventi chirurgici richiedono sangue che solo gli iscritti all’Avis possono donare, una volta verificata la loro idoneità.

1 Commento su Avis Jesi e cittadini: un filo diretto per comunicare

  1. Sono DISPONIBILE a CONTINUARE A DARE “SANGUE”,e la medaglia di ARGENTO,NON L”HO RICEVUTA,perche’ NON ero in ITALIA in quel periodo Delle Donazioni.Scaloni Sauro

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*