Baby gang semina il panico in un negozio, denunciati due giovani - Password Magazine

Festival Pergolesi

Baby gang semina il panico in un negozio, denunciati due giovani

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Immagine di repertorio

ANCONA – I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Ancona hanno deferito in stato di libertà due 19enni – cittadini italiani e residenti in città ma originari della Nigeria e della Costo d’Avorio – ritenuti essere parte della baby gang responsabile di molti episodi di degrado verificatasi nella scorsa estate nel Capoluogo dorico.
I fatti contestati ai due giovani riguardano gli accadimenti del 28 agosto scorso, quando un gruppo di giovani si era introdotto all’interno di un noto negozio di abbigliamento del centro, con l’unica finalità di seminarvi il panico. I giovani, infatti, avevano iniziato ad urlare, proferire bestemmie, insultare gli avventori e i dipendenti dell’attività commerciali, creando momenti di vero scompiglio. La baby gang, inoltre, non contenta delle turbative cagionate e in uno slancio di presunzione di impunità, era arrivata financo ad urinare all’interno di un ascensore, per poi scappare a piedi per le vie del centro.
I giovani non avevano però fatto i conti con i controlli stringenti dei carabinieri della Compagnia di Ancona che, dopo aver acquisito i filmati prodotti dagli impianti di videosorveglianza ed ascoltato numerosi testimoni, si sono messi sulle loro tracce, identificando i due 19enni.
Per loro è scattata così inevitabile la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona per il reato di molestie; sono in corso altri accertamenti per addivenire all’identificazione degli altri membri della banda.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.