Bacci: "Emergenza neve, ora chiudiamo le buche, grazie a tutti per il gran lavoro" | Password Magazine
Festival Pergolesi

Bacci: “Emergenza neve, ora chiudiamo le buche, grazie a tutti per il gran lavoro”

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Il sindaco di Jesi Massimo Bacci, ad emergenza neve conclusa, ringrazia in 10 punti tutti i soggetti che lo hanno aiutato ad affrontare, comunicare e colorire i problemi legati al maltempo di questi giorni. Infine annuncia un piano per ricoprire le buche che, già in parte presenti, sono drasticamente aumentate come sempre accade quando ci si trova davanti ad episodi nevosi importanti e all’azione di diversi spazzaneve.

Questo il messaggio dalla sua pagina facebook:

“10 VOLTE GRAZIE

È di grande responsabilità, per un Sindaco, coordinare la protezione civile comunale. Ma è anche gratificante, quando poi ti accorgi che hai a che fare con una bella squadra.

Per questo – a conclusione dell’emergenza neve – permettetemi di ringraziare tutti coloro che hanno contribuito, direi in maniera esemplare, a gestire le problematiche di questi giorni mostrando, oltre a grande professionalità, un forte senso di appartenenza alla nostra Comunità.

1. I dipendenti dell’Area Servizi Tecnici del Comune che hanno coordinato senza soluzione di continuità l’intero piano neve, presidiando tutto il territorio di Jesi.
2. Le ditte private che, con uomini e mezzi, hanno ripulito costantemente centinaia di chilometri di strade urbane e di campagna.
3. La Polizia locale e tutte le altre forze dell’ordine che hanno controllato viabilità e presidiato i punti critici.
4. Il Servizio Relazioni Esterne del Comune che ha assicurato una informazione in tempo reale alla cittadinanza, utilizzando tutti i più moderni canali disponibili.
5. Il personale di Jesi Servizi che ha ripulito passaggi pedonali e scalinate.
6. I rifugiati e richiedenti asilo ospiti della nostra città che hanno prestato gratuitamente il proprio servizio per spalare neve da marciapiedi ed altre zone di passaggio.
7. Gli operatori delle Associazioni che aderiscono al Piano di protezione civile comunale per il supporto nel controllo del territorio.
8. Le aziende di trasporto pubblico urbano ed extraurbano che hanno garantito i quotidiani collegamenti.
9. L’Azienda Servizi alla Persona e le associazioni di volontariato per l’attenzione prestata alle persone più in difficoltà, a cominciare dall’accoglienza ai senzatetto ed ai senza fissa dimora.
10. Da ultimo i meravigliosi ragazzi di Jesi che, attraverso i canali social e con divertenti hashtag, hanno colorato di entusiasmo queste giornate, avvicinandosi a loro modo alle istituzioni e regalandoci a tutti noi un sorriso.

Ora il lavoro non è certamente finito. La neve ha lasciato le nostre strade – che già del loro non erano il massimo – in condizioni davvero critiche.
Ci faremo carico di sistemarle, sia con un immediato intervento di messa in sicurezza per coprire le numerose buche che si sono formate, sia con una manutenzione complessiva cercando di individuare più risorse possibili. Si va insomma avanti. Come sempre, con grande impegno e la volontà di fare le cose per bene.”

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.