Bacci: «Un asse strategico tra i Comuni di Jesi, Chiaravalle e Falconara» | Password Magazine

Bacci: «Un asse strategico tra i Comuni di Jesi, Chiaravalle e Falconara»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – A conclusione delle consiliature nei Comuni di Falconara e Chiaravalle, il sindaco di Jesi Massimo Bacci ha incontrato stamani davanti la stampa i due rispettivi sindaci Goffredo Brandoni e Damiano Costantini.

«Doveroso ringraziare pubblicamente, oltre che in privato, i miei colleghi: mi hanno sempre sollecitato oltre le problematiche, e io ho fatto altrettanto dice Bacci– Questa conferenza serve per fare il punto della situazione tra Comuni: Brandoni non è più candidabile, mentre con Costantini abbiamo la possibilità di continuare a lavorare insieme».

Tra i progetti portati avanti dai tre Comuni ci sono il contratto di fiume, il “bando scuola-casa”, la questione rifiuti e quella relativa al cicloturismo: progetti che hanno visto i tre Comuni ben allineati, nell’interesse della cittadinanza.

«Vorrei che risaltasse il fatto che noi tre sindaci apparteniamo a schieramenti politici differenti: nonostante ciò abbiamo collaborato e collaboriamo insieme per l’interesse del territorio. Prima di tutto ci sono i Comuni, non gli interessi politici. Questa non vuole essere una conferenza stampa dettata dalla prossima campagna elettorale del 10 Giugno» afferma Goffredo Brandoni, sindaco di Falconara.

Anche il sindaco di Chiaravalle, Damiano Costantini, ribadisce la differente provenienza politica e sottolinea come i tre Comuni costituiscano un ruolo centrale per la “bassa Vallesina”: un vero e proprio asse strategico per ottenere anche fondi internazionali. Aggiunge inoltre: «La direzione quindi deve essere questa: lavorare in modo sinergico sui percorsi ciclopedonali, sul fermo per la struttura commerciale a Camerata Picena, sulla questione degli scuolabus, sugli appalti unificati».

A sostegno di una continuità della partecipazione del Comune di Falconara è inoltre intervenuto l’assessore all’Urbanistica Clemente Rossi, il quale ha espresso l’ambizione futura di confrontarsi anche con il Comune di Ancona. Il Bando della Ciclovia Adriatica, cui Jesi fa da capofila per quanto riguarda la zona della Vallesina, è uno tra i progetti più importanti.

Sostenendo e seguendo il modello di Jesi infine, è stato aperto un ufficio per i bandi regionali a Falconara, utile anche per accedere ai fondi europei.

 

A cura di Giovanna Borrelli

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.