Biblia Pauperum, incontro con Andrea dell'Asta

JESI – Una Pasqua e Pasquetta all’insegna dell’arte quelle appena trascorse. Sono infatti stati più di cinquanta i visitatori del museo diocesano e oltre trecentocinquanta coloro che hanno apprezzato le opere della Rassegna Qoelet: il “cor inquietum”. Una mostra che riscuote molto interesse, dato il tema non facile e lo sguardo “giovane” di chi si è avvicinato ad esso.

Quella della Biblia Pauperum è un’esperienza che, giunta alla sesta edizione, testimonia quella “sfida del contemporaneo” davanti alla quale il museo diocesano non si è tirato indietro negli anni, ricavando momenti per interagire col presente e promuovere il confronto tra il sacro e l’arte contemporanea. Proprio il rapporto tra l’arte di oggi e il mondo liturgico sarà al centro del dibattito che si animerà il prossimo martedì 5 aprile alle 18:00, quando nella sede della mostra, la chiesa di San Nicolò, gli organizzatori ospiteranno Andrea Dall’Asta SJ,  uno dei più importanti esperti nel panorama italiano in materia di arte liturgica contemporanea. Dopo aver studiato architettura a Firenze, Padre Dall’Asta entra nella Compagnia di Gesù nel 1988; si laurea in filosofia a Padova e in teologia a Parigi, conseguendo poi nella stessa città il dottorato in filosofia estetica. Dal 2002 dirige la Galleria  San Fedele di Milano e dal 2008 anche la Raccolta Lercaro di Bologna. La sua attenzione è rivolta sia al rapporto tra arte, liturgia e architettura, sia all’analisi dell’immagine come strumento di formazione dei giovani, di dialogo tra arte e fede e di promozione della giustizia. Insegna attualmente alla Pontificia Università Gregoriana di Roma.

Sulla scia del tema dibattuto a Palermo durante il decimo convegno AMEI I musei ecclesiastici di fronte alla sfida del contemporaneo, padre dall’Asta porterà a Jesi la sua esperienza  di confronto con il contemporaneo, stimolando una riflessione sull’arte sacra e sul futuro delle immagini per la chiesa del futuro. Un’occasione straordinaria da non perdere dalla quale, siamo sicuri, nasceranno spunti interessanti.

L’appuntamento è per martedì 5 aprile alle ore 18:00 presso la chiesa di San Nicolò.

 

Per informazioni 0731.226749 o museo@jesi.chiesacattolica.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*