Bozza Dpcm, verso lo stop alle 18 per bar e ristoranti? | Password Magazine

Bozza Dpcm, verso lo stop alle 18 per bar e ristoranti?

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

Nuove misure, più stringenti, sarebbero in arrivo da Palazzo Chigi.

Un nuovo dpcm che entrerà in vigore il 26 ottobre con durata fino al 24 novembre.

«A decorrere dal 26 ottobre 2020, le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono sospese la domenica e i giorni festivi; negli altri giorni sono consentite dalle ore 5.00 fino alle 18.00» E’ quanto prevede una bozza del Dpcm e in via di definizione,  resa nota da ANSA.

Il provvedimento pone dunque lo stop a consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici dopo le 18 e aperti al pubblico mentre è senpre consentita la ristorazione con consegna a domicilio.

Raccomandato non spostarsi dal proprio Comune

Nella bozza del nuovo Dpcm sarebbe anche «fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune».

Poi stop a teatri, cinema, casinò e sospese le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo e casinò, sempre secondo quanto prevede la prima bozza del Dpcm.

Scuola, primo ciclo resta in presenza

Restano aperte scuole materna, elementari e medie, servizi educativi per l’infanzia continuerà. Didattica a distanza invece pari al 75% delle attività e dunque un 25% in presenza su tutto il territorio nazionale, uniformando le ordinanze regionali.

Possibile chiusura delle piazze e delle piazze nei centri urbani dalle 21 dove si possono creare situazioni di assembramento.

Secondo quanto si apprende, ci sarebbe anche uno stop all’attività di palestre, piscine, centri benessere e sale giochi. 

La bozza con le nuove misure anti-Covid, si precisa dal governo, è in via di definizione e potrebbe subire ulteriore cambiamenti. Il Dpcm è atteso per le prossime ore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.