Cade e si rompe una vertebra. Residenti: "Quartiere Prato abbandonato" | | Password Magazine

Cade e si rompe una vertebra. Residenti: “Quartiere Prato abbandonato”

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Cade in casa e si rompe una vertebra, l’ambulanza arriva in via Cordai e deve inevitabilmente rallentare perché la strada è piena di buche. A raccontare come sono andate le cose è il figlio della donna, l’armonicista jesino Leonardo Bolognini: “L’autista dell’ambulanza ha dovuto fare l’impossibile per recare meno dolore possibile a mia madre. Cadere in casa può succedere ma l’autista ha dovuto letteralmente fare lo slalom tra buche e dossi e questo non deve accadere. Sono tre anni che nel quartiere Prato si parla di riqualificazione, non c’è mai stato fatto niente. Questo è totale menefreghismo da parte delle più alte cariche cittadine. Il monumento a Pergolesi può attendere lo sposterete dove vi pare ma prima occupatevi di cose più importanti. La faccia é anche la vostra. I soldi non possono essere spesi solo per i quartieri borghesi”. Nativo del quartiere, Leonardo continua: “Lo spazio verde è solo erbacce e spazzatura, nemmeno un gioco per bambini eppure investiamo su altri quartieri dove non ce n’è bisogno. Per non parlare del traffico nel quartiere”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.