Cala la popolazione, aumentano invecchiamento e povertà: ecco il «Profilo di Comunità» | Password Magazine

Cala la popolazione, aumentano invecchiamento e povertà: ecco il «Profilo di Comunità»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Il presidente Asp9 Marasca illustra il Profilo di Comunità. A fianco, il direttore Pesaresi

JESI – Cala di quasi 4 mila unità la popolazione in Vallesina passando da 109 mila persone nel 2013 a 105.866 nel 2020, ridotto del 40% il tasso di natalità mentre i decessi annui registrati sono il doppio dei nuovi nati e aumenta la povertà.

Questo è ciò che emerso dal “Profilo di Comunità“, documento redatto dall’ASP Ambito 9 e presentato oggi in conferenza stampa a Villa Borgognoni, sede dell’ASP Ambito 9.

Una fotografia dell’Ambito territoriale e sociale di Jesi che costituisce un documento indispensabile per la pianificazione dei servizi sociali.

 

tempImagezLrVhT

Il testo, scaricabile anche online dal sito http://www.aspambitonove.it , è «l’immagine di come è composta la nostra comunità a livello demografico e socio-economico, da cui emergono i bisogni e le esigenze del nostro territorio, è uno strumento per promuovere l’inclusione e la promozione sociale e migliorare la qualità della vita della popolazione – spiega il presidente ASP Ambito 9 Matteo Marasca– è utile per alle Amministrazioni Comunali del territorio. La consegna di oggi del documento a Matteo Baleani, consigliere del Comune di Jesi, rappresenta il passaggio tra chi ha fatto questo lavoro sul piano scientifico e chi si occuperà di progettare domani le politiche sociali. Credo che sia importante per le Amministrazioni Comunali capire quali siano i bisogni della popolazione di oggi per poter formulare le politiche di domani». Il presidente inoltre afferma che: «Questo lavoro ha l’esigenza di essere aggiornato, perché il covid ha stravolto il modo di operare nella nostra società e ha inciso anche nell’erogazione dei servizi sociali. Inoltre sarà approvato il regolamento nella prossima seduta del Consiglio di Amministrazione che andrà a disciplinare le procedure attuabili nel campo della co-programmazione e co-progettazione con gli enti del terzo settore, al fine di migliorare l’offerta sociale».

Dal “Profilo di Comunità” emergono altri dati significativi, quali l’invecchiamento costante della popolazione (gli anziani costituiscono circa 1/4 della popolazione) la diminuzione della popolazione straniera, che oggi rappresenta il 9,2% del tessuto sociale, mentre nel 2013 il 10,3%. Inoltre, si registra una modificazione nella composizione media delle famiglie, che è pari a 2 persone: le famiglie sono sempre più piccole e aumentano quelle composte da una persona soltanto, la maggior parte delle quali sono anziani sopra i 75 anni. Questo dato solleva un problema assistenziale e anche per quanto riguarda la solitudine delle persone, acuita dalla pandemia di covid-19.

«Questo rapporto affronta temi demografici e sociali, in cui rientrano anche le nostre attività – afferma il Direttore ASP Ambito 9 Franco Pesaresi – Abbiamo aumentato nel corso degli anni il numero di persone che assistiamo, siamo arrivati a quasi 6.000 persone in tutto il nostro ambito. Il merito di questo territorio è stato quello di scegliere di gestire in modo associato i servizi sociali, ed ha portato al risultato di essere il primo territorio delle Marche per spesa sociale pro capite. Il territorio è ricchissimo di organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, cooperative sociali e fondazioni, le cui attività principali sono svolte nei settori sanitari, sociosanitari e assistenziali; il dato significativo emerso  è che ci sono 5000 volontari, un bene collettivo che dobbiamo preservare perché è una ricchezza per il territorio. Questo lavoro svolto è uno strumento di conoscenza e progettazione, ed è stato possibile realizzarlo anche attraverso il confronto con gli enti di volontariato che operano nel territorio. Vorrei infine ringraziare tutte le persone che hanno collaborato a questo testo, tra cui Eva Carbini Galeassi».

 A cura di Chiara Petrucci

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.