Cambio ai vertici dell'Università Adulti Media Vallesina

Letizia Saturni succede a Cesare Bellini.
Cambio al vertice dell’Università degli adulti della Media Vallesina. Letizia Saturni, docente dell’Ateneo voluto dall’ Unione dei Comuni, nonché specialista in scienze dell’alimentazione, docente dell’Università Politecnica delle Marche, nutrizionista presso il reparto di cardiologia riabilitativa della Casa di cura privata Villa Serena e, dallo scorso febbraio, rappresentante della Fidapa Bpw – Italia nella Commissione europea igiene e salute e responsabile del progetto “Aging people in action for a better life”, sull’invecchiare in salute, sarà a capo dell’associazione che gestisce i corsi universitari fino all’anno accademico 2014-2015. Succede a Cesare Bellini, presidente dell’ateneo degli adulti sin dalla sua fondazione, sette anni fa, e oggi “past president”, il ruolo che gli ha voluto riservarela Saturninella distribuzione delle cariche avvenuta nei giorni scorsi. Il consiglio direttivo è formato anche dal vice presidente Enrico Trillini, dal responsabile della didattica Andreino Ottaviani, dalle segretarie Maria Felice Binci e Santina Ceppi, dal tesoriere Piero Sarnani, e da Sandro Ballarini, Giovanni Bucciarelli, Marilena Fratini e Bruno Ciamberlini.

“Ho ricevuto una bella eredità – commenta la neo presidente Saturni – grazie all’ottimo lavoro svolto dal mio predecessore, che è tutt’ora una delle colonne portanti dell’Università. Per questo sarebbe superfluo e non adeguato parlare di miglioramenti da apportare. Il mio impegno sarà finalizzato a portare avanti questo progetto con la stessa serietà e precisione, aggiungendo comunque delle idee alle quali tengo in modo particolare”.

Un punto di forza, secondola Saturni, dovrà essere un “rapporto sempre più forte e confidenziale con l’Unione dei Comuni, di cui l’università è uno dei servizi, e con i sette sindaci”. La neo presidente si confronterà con il presidente Sandro Barcaglioni e con gli altri esponenti della giunta dell’Unione prima dell’inizio del nuovo anno accademico “per avviare una collaborazione sempre più stretta”. Una collaborazione chela Saturnivuole ancora più intensa anche con il territorio perché “l’Università deve uscire dal suo luogo di cultura per aprirsi alle comunità locali attraverso seminari, incontri di formazione o, perché no, attività ludiche e ricreative. Attività da realizzare nei sette Comuni dell’Unione coinvolgendo in prima persona gli iscritti dell’ateneo”. La presidente ha inoltre intenzione di lavorare con i circa settanta insegnanti affinché “ci si senta sempre più corpo docente. Insomma, il mio impegno, in generale in questi anni, sarà quello di valorizzare l’esistente cercando di ben coordinare e creare sinergie fruttuose fra tutte le parti in causa per offrire ai nostri ‘diversamente giovani’ un servizio di sempre più alta qualità”.

A ringraziare Cesare Bellini e fare gli auguri di buon lavoro alla professoressa Saturni sono il presidente dell’Unione dei comuni della Media Vallesina Sandro Barcaglioni e il segretario Luigi Albano. In particolare Barcaglioni assicura come l’organismo sovracomunale “consideri l’università come uno dei servizi strategici dell’Unione, anche per l’alto gradimento dimostrato dai cittadini per una realtà che funziona bene proprio grazie all’associazione, di cui è neo presidente la professoressa Saturni, con la quale vogliamo collaborare in maniera sempre più intensa e proficua”.

Comunicato da: Unione dei Comuni della Media Vallesina

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*