Carabinieri sventano furto all'Expert, recuperata refurtiva dal valore di 250 mila euro | | Password Magazine

Carabinieri sventano furto all’Expert, recuperata refurtiva dal valore di 250 mila euro

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Sventato Maxi furti all’Expert di via Don Battistoni, grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri del nucleo investigativo del Comando provinciale, del Nor della Compagnia di Jesi e delle Stazioni di Jesi e Montecarotto, nell’ambito dei servizi mirati disposti dal Comando provinciale carabinieri di Ancona finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio.

Erano le 4 di questa mattina quando la centrale operativa viene allertata per alcuni strani movimenti all’interno dell’esercizio commerciale.

I militari, che in quel momento stavano eseguendo mirati servizi sul territorio proprio per la prevenzione dei furti, si precipitano sul posto dove scorgono due sconosciuti che alla loro vista scappano non prima di aver abbandonato numerosi zaini sul piazzale del vicino distributore di benzina, disperdendosi successivamente per le campagne circostanti. Le massicce ricerche avviate non hanno consentito di rintracciare gli autori dei quali però si è in possesso dei loro volti per essere stati immortalati dalle telecamere del negozio.

Verificati gli zaini i carabinieri constatano trattarsi di centinaia di cellulari di ultima generazione. Durante un minuzioso sopralluogo all’interno, i Carabinieri verificano che probabilmente gli autori sono rimasti nascosti all’interno del negozio dopo l’orario di chiusura per poi agire indisturbati. All’interno altri zaini già pronti pieni di macchine fotografiche di altissimo valore commerciale. Durante il sopralluogo esterno invece sul piazzale del distributore vengono rinvenuti un autocarro e un furgone di recentissima immatricolazione (rubati durante la notte ad alcune aziende di Jesi) che avrebbero verosimilmente utilizzato per caricare anche refurtiva voluminosa.

Il valore della refurtiva recuperata, ivi compresi i due mezzi, si aggira intorno ai 250 mila euro che verrà restituita ai legittimi proprietari dopo accertamenti di legge.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.