“Caso Cantarini”, precisazioni a quanto apparso sulla stampa

JESI – In base alla normativa sulla stampa, la Jesina Calcio chiede la pubblicazione delle seguente rettifica alla nota diffusa dal sig. Cantarini.

“Il socio Cantarini si dichiara soddisfatto per le decisioni del giudice. Ma il giudice non ha emesso alcun verdetto. Il magistrato, aderendo invece alla tesi della Jesina Calcio – prodotta dall’avv. Paola Montecchiani – ritenendo in sostanza che terzi estranei non possano estrarre copia dei documenti, ha invitato il sig. Cantarini a nominare uno o due professionisti vincolati da obblighi di riservatezza professionale.

Pertanto, solo i due professionisti che già avevano esaminato i documenti, potranno fotocopiarli ma non gli estranei come aveva chiesto illegittimamente il sig. Cantarini.

Il verdetto verrà emesso il 5 dicembre 2017 quando il giudice deciderà solo sulle spese processuali”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*