Castelbellino, addio a Gennaro scomparso a 45 anni: il cordoglio di una comunità | Password Magazine
Banner-Hedone
hedone

Castelbellino, addio a Gennaro scomparso a 45 anni: il cordoglio di una comunità

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

CASTELBELLINO – Lutto a Castelbellino per la prematura scomparsa di Gennaro Conte, 45 anni, gestore del baretto del Parco delle Querce nella frazione di Stazione e amato da un’intera comunità. L’uomo, che soffriva di patologie che ne avevano compromesso lo stato di salute, si è spento nella notte tra lunedì e martedì all’ospedale di Torrette. Lascia la moglie Laura e tre splendidi figli.

«Non ci sono parole. Gennaro era davvero una bella persona, mancherà a tutti noi» è il cordoglio del sindaco di Castelbellino Andrea Cesaroni. A Gennaro da anni era affidata la gestione baretto del Parco le Querce, un punto di riferimento per i ragazzi del territorio durante la bella stagione. «Anche quest’anno si stava preparando per riaprire – continua il sindaco -.  Come Amministrazione comunale non possiamo che ringraziarlo per il suo impegno, per aver messo tutto se stesso nel far vivere la struttura nel cuore di Stazione, trasformandola in un luogo ricreativo e di aggregazione per i ragazzi. Con loro era davvero in gamba, sapeva come trattarli per farli crescere responsabilmente: aveva la giusta sensibilità, sapeva essere comprensivo davanti ai loro errori o riprenderli quando necessario». Cordoglio anche dall’asd Castelbellino Calcio che ha postato una foto sulla sua pagina social per ricordare uno dei loro dirigenti più stimati (foto in primo piano). I funerali, organizzati da Gruppo Bondoni (qui il necrologio), si svolgeranno venerdì alle 16 presso la Chiesa parrocchiale Santa Maria Ausiliatrice di Castelbellino Stazione. Il feretro muoverà dall’obitorio dell’ospedale di Torrette dove, dalle 11 di domani, sarà possibile rendere omaggio alla salma.

Anche la redazione di Password si stringe intorno al dolore della famiglia.

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.