Castelbellino Arte 2013 ai blocchi di partenza | Password Magazine
Festival Pergolesi

Castelbellino Arte 2013 ai blocchi di partenza

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

CASTELBELLINO – La 23^ edizione del Festival multidisciplinare  Castelbellino Arte, diretto da Sandro Franconi, si apre con “Federico Garcia Lorca in Flamenco” (Guitarra Flamenca Juan Lorenzo attrice e ballerina Elena Presti), il prossimo 13 luglio 2013, alle ore 21,15, presso il Teatro comunale B. Gigli.

Il tradizionale programma relativo alle arti visive si inaugura, invece, domenica 14 luglio con la mostra dedicata al maestro Omar Galliani dal titolo Dal Cassetto dei miei disegni”. Ciò alle ore 17,30 presso Villa Coppetti.

Il pittore è unesponente di spicco del gruppo degli Anacronisti, sostenuto da Maurizio Calvesi, che si richiamano a una cultura umanistica tipicamente italiana, e che riformulano e contaminano iconografie e soggetti classici ammantando d’antico miti tipici della contemporaneità – e del movimento Magico primario del critico Flavio Caroli. L’originalità della mostra Villa Coppetti è di presentare i disegni dell’autore, non certo secondari nel suo processo creativo.

L’esposizione rimarrà aperta fino al 28 luglio (17,30-19,30). Alle 18,30 del giorno dell’inaugurazione, nel giardino della stessa Villa, “Concerto nel Parco” con Maria Sole Mosconi al flauto e Michela Amici all’arpa.

La sezione del cinema dal titolo “Mario Camerini e la cinematografia del Novecento “, rubricata dal festival Castelbellino Arte, sarà dedicata alla grande Anna Magnani che venne diretta da Camerini in due volte, nel 1948 in “Molti sogni per le strade”, nel 1956 in “Suor Letizia”. La scelta della Magnani, a quarant’anni dalla sua scomparsa, avviene in collaborazione con la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma ed è legata ad altre analoghe iniziative sulla grande interprete assunte in altri festival. Il Convegno che a Castelbellino le è dedicato ne analizza la figura artistica a muovere dalla sua personalità: considerando quel temperamento che le apparteneva nella vita ma che lei lasciava poi entrare in ogni suo personaggio (per cui ogni volta e nei vari film Nannarella è lei stessa ma è anche il personaggio interpretato). Si tratterà di spiegare nel Convegno come questo suo “carattere” divenga “carattere narrativo” e cosa più in concreto ella abbia arrecato all’universo cameriniano.

La 12 ed. Premio Camerini, migliore canzone da film della stagione 2012/2013, avrà luogo il prossimo 21 luglio.

La serata di Gala si svolgerà in piazza San Marco, alle ore 21,15. Il 12esimoPremio è assegnato al cantautore Tony Canto per la canzone “Ti Amo Italia” del film “Benur – un gladiatore in affitto”.

La pellicola, tratta da un testo teatrale e proiettata con successo all’ultimo festival di Roma, (che ha appunto al suo interno la canzone premiata con l’Ercole di Castelbellino e medaglia del Presidente della Repubblica), sarà proiettata alle ore 23,00 in piazza S. Marco.

La retrospettiva cinematografica Omaggio a Anna Magnani nel quarantennale della scomparsa dal 15 al 24 luglio, alla Terrazza M. Camerini, alle 21,15   propone sei pellicole: 15/07 “L’onorevole Angelina” (1947) di Luigi Zampa; 17/07 “Molti sogni per le strade” (1948) di Mario Camerini; 19/07 “La rosa tatuata” (1955) di Daniel Mann; 20/07 “Roma città aperta” (1946) di Roberto Rossellini; 22/07” Il bandito” (1946) di Alberto Lattuada; 24/07 “Mamma Roma” (1962 di Pier Paolo Pasolini).

Al Convegno di studi interviene, il 20 luglio, il saggista Gualtiero De Santi dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” che parlerà su “Anna Magnani o l’autorappresentazione di sé”. Nella seconda giornata di lavori, invece, lo studioso e critico cinematografico Sergio G. Germani illustrerà il tema “Anna Magnani e il rapporto tra attore e caratteristica nel cinema di Camerini”. Le attività seminariali e di approfondimento relative al Convegno di studi sono programmate per il 20 presso la Terrazza Camerini alle ore 21,00 eil 21 luglio 2013, alle ore 17,30, al Teatro Beniamino Gigli. Il progetto per la sua originalità crea un notevole momento di confronto critico con un forte richiamo nazionale.

La programmazione di Castelbellino arte continua giovedì 25 luglio con il recital del chitarrista Massimo Agostinelli ore 21,15 al Teatro B. G. Gigli.

 “Evoluzione del concetto di male nella filosofia” è il tema che la prof.ssa Laura Cavasassi, relatrice del seminario, affronterà il 27 luglio, alle 18,00 presso la Loggia Rinascimentale. A conclusione della serata sarà proiettato il film “Lulù il vaso di Pandora” del 1929 diretto da G. W, Pabst (con L. Brooks, F. Kortner, F. Lederer).

Domenica 28 luglio, alle ore 17,30, presso la “Loggia rinascimentale”, chiusura della manifestazione con la presentazione del libro “L’Espagnole” Raffaella Greco Tonegutti pubblicato da Editori riuniti internazionali L’’incontro è introdotto dai proff. G. Panvini e L. Gianfelici. Al termine, Concerto dichiusura “Voci in lirica”, alle 21,15, presso il Teatro comunale B. Gigli.

Per informazioni rivolgersi al curatore e/o segreteria della manifestazione e del Premio MarioCamerini: dott. Sandro Franconi cell. 348.3219288 – www.comune.castelbellino.an.it


 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.