Castelbellino Arte 2015, calato il sipario si pensa già al futuro | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Castelbellino Arte 2015, calato il sipario si pensa già al futuro

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

CASTELBELLINO –  Cala il sipario su Castelbellino Arte. Con lo spettacolo finale di danza e la proiezione del film “Acciaio”, ultimo omaggio cinematografico a Emilio Cecchi, si è chiusa in bellezza una 25esima edizione all’insegna della quantità, della qualità e della sperimentazione nei suoi contenuti culturali ed artistici.

Momenti di musica, cinema, arte, filosofia e danza si sono alternati per quasi un mese, nel cuore di Castelbellino, per offrire alla comunità e ai visitatori un cartellone completo, ricco e che arricchisce. Basti pensare all’artista Paolo Gubinelli che, oltre a scegliere Castelbellino Arte come occasione per allestire  una sua mostra di opere, ne ha lasciate in dono al Comune ben 17, custodite ed esposte in maniera permanente all’interno della sala a lui dedicata, negli ambienti della sede municipale.

Castelbellino si riafferma, dunque, municipalità promotrice di culturale in Vallesina, in linea con quei principi che 25 anni fa ispirarono il fondatore, Sandrino Franconi, ad avviare il festival. E per il futuro, si pensa già alle prossime edizioni: “Questo primo quarto di secolo non segna un punto di arrivo bensì di partenza – spiega il vice sindaco e assessore alla Cultura Massimo Costarelli – Il successo di questa edizione, data dalla partecipazione e dall’interesse del pubblico, chiude un ciclo e ne apre immediatamente un altro, proiettato verso il 2016, al quale ci avviciniamo con un bagaglio culturale più ricco, maggiori consapevolezze e una curiosità tutta nuova, verso la ricerca e la contaminazione di arti, valori e saperi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.