Centro Azzeruolo nel mirino di vandali, asportati cavi e recinzione | Password Magazine
Festival Pergolesi

Centro Azzeruolo nel mirino di vandali, asportati cavi e recinzione

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI –  Cancello manomesso, reti di recinzione divelte e in parte asportate, una porta al piano terra scardinata, con tanto di frammenti finiti a terra: è così che si presenta oggi il nuovo centro Azzeruolo, la prima struttura regionale per adulti con autismo, finito purtroppo nel mirino di ladri e vandali, secondo quanto segnalatoci da alcuni cittadini.

Il progetto originario, avviato nel 2002, prevedeva la realizzazione di un centro residenziale, diurno e con ambulatori specializzati.

Tante le famiglie che, da oltre 16 anni, attendono l’apertura della struttura, prevista per la prossima primavera: come aveva già precisato il sindaco Bacci su Password, mancherebbe solo l’ultimo passaggio amministrativo, una delibera attuativa di competenza della Regione e indispensabile per l’apertura definitiva del centro.

Ora questa data potrebbe slittare ancora, data la necessità di interventi per risanare l’edificio, ripulito anche di cavi elettrici, interruttori e quadri. All’appello mancano anche i sanitari, anche se non è chiaro se fossero stati già installati – e quindi rubati – oppure ancora depositi in un magazzino. La ASP nel frattempo fa sapere che effettuerà a breve un sopralluogo per accertarsi della situazione segnalata dai cittadini.

Chiara Cascio

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.