Chiesa gremita per l’addio a Pietro Saburri: «Se ne va un uomo sempre pronto ad aiutare tutti»

JESI – «Vorrei che tu fossi nel posto più bello che Dio di può dare». Queste le parole di una madre di fronte alla morte del figlio: le stesse rivolte da mamma Anna al parroco, sopraffatta dal dolore per la perdita del suo Pietro. Oggi, alla chiesa del Divino Amore si sono svolti i funerali di Pietro Saburri, il carrozziere 54enne venuto a mancare sabato scorso a Chiaravalle, stroncato da un malore in auto sulla strada di casa.
Gremita la chiesa e persino la via, con tante persone in strada pronte a dare l’addio al carrozziere jesino. Socio fondatore della carrozzeria Saburri & Murri, Pietro era una persona molto nota in città e in tutta la Vallesina. Lo ha ricordato lo stesso parroco, Don Paolo, che ha ricordato di lui innanzitutto proprio la disponibilità nella sua professione: «Era appassionato del suo lavoro, era gentile e pronto ad aiutare gli altri. Un atteggiamento che va preso da esempio» sono le parole del parroco. «Pietro un uomo che ha vissuto per gli altri, sempre pronti ad aiutare tutti senza chiedere niente in cambio. Se ne è andato via in un punto di piedi, al ciglio della strada, con il finestrino aperto, per non disturbare chi transitava». Una persona che non parlava mai di sé ma che aiutava chiunque in difficoltà. Terzo aspetto, l’amore per la famiglia: «Pietro ha vissuto per sua moglie Gigliola e per le sue figlie Elisa e Sofia». Grande appassionato di volo, grande lavoratore, pronto a soccorrere tutti.

Questo l’ultimo ricordo di Pietro, le parole che hanno commosso tutti coloro che lo conoscevano e lo amavano. Un uomo onesto e talmente devoto alla sua famiglia da guadagnare, senza ombra di dubbio, il posto più bello che Dio possa concedergli.

 

1 Commento su Chiesa gremita per l’addio a Pietro Saburri: «Se ne va un uomo sempre pronto ad aiutare tutti»

  1. Una grande persona in tutti sensi …lo conosco dal 1984 ho avuto modo di collaborare con lui x lavoro e come cliente …. posso solo dire una persona di cuore e onesta …mi mancherai Pietro

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*