Cimitero, a fuoco un cassonetto: ripuliti lapidi e corridoi anneriti dal fumo | | Password Magazine

Cimitero, a fuoco un cassonetto: ripuliti lapidi e corridoi anneriti dal fumo

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Un incendio ad un cassonetto per lo smaltimento dei fiori ha deturpato lapidi, vetrate e muri al primo piano del campo VII del cimitero di Jesi. A scatenare le fiamme, probabilmente un cero ancora acceso gettato distrattamente nel cesto traboccante di fiori appassiti. C’è anche chi ha pensato ad un gesto vandalico ma l’ipotesi più probabile resta quella dell’incidente.

L’episodio sarebbe avvenuto domenica scorsa: alcuni cittadini presenti, vedendo il fumo nero propagarsi, hanno dato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che, immediatamente, hanno domato le fiamme. Purtroppo, il fuoco e il fumo avevano annerito pareti, pavimenti e lapidi lasciando anche un odore acre. Stamattina sul posto sono giunti gli addetti ai servizi di manutenzione del Comune per effettuare le pulizie. Sono stati ripuliti interamente i due colombari maggiormente anneriti dal fumo. Non risultano danni permanenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.