Cinema all'aperto: dal 10 luglio le proiezioni al Campo da Rugby | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Cinema all’aperto: dal 10 luglio le proiezioni al Campo da Rugby

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESIDopo diversi anni, torna il cinema all’aperto a Jesi. Contro ogni aspettativa di individuare un posto che potesse prestarsi all’evento estivo, è stata individuata la location giusta: sarà il Campo da Rugby di Jesi ad ospitare il palinsesto previsto, da giovedì 10 Luglio a venerdì 14 Agosto.

La programmazione prevede 6 film ironici e allegri, tra cui uno un po’ più satirico: ad aprire la stagione estiva di cinema all’aperto c’è “American Animals” di Bart Layton, per poi proseguire con “C’est la vie- Prendila come viene” di Olivier Nakache e Eric Toledano il 17 Luglio, “La mafia non è più quella di una volta” di Franco Maresco il 24 Luglio, “Noi” di Jordan Peele il 31 Luglio, “Oltre il giardino” di Hal Ashby il 7 Agosto, e infine “La Melodie” di Rachid Hami il 14 Agosto.

«L’idea di riportare a Jesi il cinema all’aperto era già un’idea presente, poi però il Covid ha sospeso tutto» racconta l’Assessore alla Cultura Luca Butini.

Un progetto reso possibile grazie alla collaborazione di più enti territoriali: nato dalla competenza di Res Humanaeinsieme a Poliarte, e con il sostegno di Comune di Jesi con Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, oltre a la disposizione degli spazi concessi da Jesi Rugby.

Foto 1

La proposta è stata da subito accolta dal Presidente di Rugby Jesi 1970, Luca Faccenda: «Tutta la famiglia dello Jesi Rugby accoglie con piacere la proposta di ospitare il cinema all’aperto nel nostro campo di gioco. In un momento come questo vogliamo essere vicini all’Amministrazione Comunale offrendo uno spazio in linea con i requisiti di sicurezza e di distanziamento, offrendo alla cittadinanza un posto diverso in cui passare le serate».

«Noi di Fondazione Cassa di Risparmio non ci ritiriamo di fronte a queste iniziative culturali. Ci è sembrata da subito un’ottima offerta per il territorio: nello specifico ci occuperemo nella comunicazione dell’evento, nella diffusione di materiale pubblicitario e nel noleggio delle produzioni» afferma Mauro Tarantino di Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi.

Foto 2

«Al campo da rugby abbiamo constatato esserci tutte le condizioni ottimali per garantire l’applicazione di tutte le norme predisposte per il contrasto al Covid. La natura del campo da rugby non ci consente di installare uno schermo enorme, quindi abbiamo deciso di posizionare un palco di 8x6m al centro del Campo, e sopra al palco uno schermo elettrificato di circa 6x4m. Lo schermo elettrificato è ideale perché può essere protetto dalle intemperie» spiega Dante Ricci di Res Humanae.

Il programma è ancora in avvenire, poiché potrebbero aggiungersi anche due serate musicali e altre due teatrali, a cura di Teatro “Il Piccolo”.

Inoltre Sabato 4 Luglio alle ore 18:30 ci saranno le prove della Corale “Brunella Maggiori”: un’ulteriore conferma di come sport e cultura possano sposarsi bene insieme.

Gli accessi consentiti prevedono un massimo di 199 persone: garantiti anche i servizi di ristoro e disposta anche una biglietteria online, per scongiurare il formarsi di code di persone.

Per info e prevendite consultare i siti eventi@teatroilpiccolojesi.it e www.ciaotickets.com

A cura di Giovanna Borrelli

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.