Matt Cancelleria
Vai al Sito

Cinquantenni del Comune festeggiano con sindaco, parroco e maestra

MAIOLATI – Sono stati trentasei, domenica scorsa, i maiolatesi a rispondere all’appello della “Festa dei cinquantenni”, giunta alla decina edizione. Un’iniziativa dell’Amministrazione comunale, ideata dal sindaco Giancarlo Carbini e diventata un momento di condivisione ogni volta molto sentito. L’incontro, fatto di due momenti, prima in chiesa, poi al ristorante, è organizzato dal servizio “Rapporti con il cittadino” per promuovere il confronto, la partecipazione, l’ascolto, e soprattutto per condividere un passaggio importante dell’esistenza. A lavorare per la riuscita dell’iniziativa sono stati i consiglieri comunali Francesco Perticaroli e Stefania Lucidi.

I festeggiati e le loro famiglie, insieme con il sindaco Carbini e gli amministratori, si sono ritrovati, come da tradizione, nella chiesa Cristo Redentore di Moie per la messa celebrata dal parroco don Fabio Belelli. Dopo la cerimonia, c’è stato il trasferimento in un ristorante della zona e al termine del pranzo il primo cittadino ha consegnato ai cinquantenni una pergamena ricordo e alcune pubblicazioni del Comune. I trentasei residenti o comunque che hanno vissuto per anni in particolare nella frazione di Moie, quasi tutti accompagnati dalla famiglia, fra cui due coppie entrambe cinquantenni del paese, hanno dato vita ad un incontro festoso e nello stesso tempo segnato da forti momenti di riflessione e di condivisione.

A rendere particolare la giornata anche la presenza dell’ex maestra Maria Paola Raffaeli, che giovanissima, proprio all’inizio della carriera, era stata l’insegnante della classe frequentata dalla maggioranza dei cinquantenni protagonisti della festa.

“È una simpatica iniziativa – osserva il sindaco Carbini – nata dieci anni fa, con l’inizio del mio mandato, quasi per caso e che si sta consolidando sempre di più. Non è un semplice ritrovo a tavola ma un momento in cui con simpatia, nostalgia ma ancora tanta energia e voglia di fare si fa un primo bilancio della propria vita, di come non solo i cinquantenni ma il mondo intorno e soprattutto Maiolati Spontini siano cambiati”.

Ecco i nomi dei cinquantenni che hanno aderito all’iniziativa: Lauretta Belardinelli, Maria Belardinelli, Tiziana Benedetti, Antonio Bonci, Tiziana Bonci, Cinzia Branchesi, Lorena Brutti, Susanna Cacciamani, Tiziana Calderigi, Daniela Carbini, Giovanni Carloni, Maria Teresa Cascia, Gianluca Colò, Mauro Duca, Cinzia Eleuteri, Graziella Ferretti, Doriana Gagliardini, Donatella Galeassi, Andrea Gentili, Rosanna Jencinella, Vincenzo Latini, Manuela Marcuccini, Maria Lorena Martarelli, Fabrizia Massaccesi, Melania Nicolini, Paolo Novembrini, Ivano Piccioni, Moreno Porcarelli, Luana Quarchioni, Roberto Santelli, Uliana Senatori, Antonio Scortichini, Lucio Scortichini, Roberto Spugni, Almerino Togni, Graziano Verdolini.

Comunicato da: Comune di Maiolati Spontini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*