Claudia Lancioni (M5S) risponde alle polemiche sul candidato sindaco Bertini | | Password Magazine

Claudia Lancioni (M5S) risponde alle polemiche sul candidato sindaco Bertini

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Stasera ci sarà lei, Claudia Lancioni, a rappresentare il Movimento grillino. Il confronto a Palazzo dei Convegni tra i candidati a primo cittadino non vedrà, ancora, la presenza di Luca Bertini, designato alla corsa per la poltrona di Sindaco.

E, via, si è scatenata la polemica. Con dichiarazioni e prese di posizione da parte degli altri candidati.

Era successo, in sede di confronto pubblico, al “Piccolo” di San Giuseppe – sostituito da Massimo Gianangeli – e succederà, dunque, anche stasera per quello organizzato dall’Anfass sul tema “Una sola famiglia non basta”,  per focalizzare l’attenzione sulle condizioni di vita e le difficoltà che incontrano i disabili.

Noi siamo un gruppo – spiega Claudia Lancioni – e ognuno di noi partecipa secondo le proprie competenze. Io, ad esempio, se saremo eletti alla guida della città sarò l’assessore ai servizi sociali per questo sono stata scelta come rappresentante del Movimento ad intervenire nel dibattito odierno”.

Claudia è al lavoro, al reparto macelleria di un supermercato – ma è anche titolare della pasticceria “Sogni di zucchero” di viale della Vittoria – e ribadisce: “Non capisco tutto questo clamore, nel Movimento è una cosa normale. D’altronde un Sindaco non lavora da solo ma in simbiosi con la propria squadra di governo”.

 Una tempesta in un bicchier d’acqua, dicono i grillini.

Claudia è un volontaria Anfass da 16 anni – “non sono la vice presidente”, ribadisce – e si occupa del sociale da sempre. Per l’Anfass organizza la camminata “Su pe’ Montesecco” per raccogliere fondi, ha portato generi alimentari ai terremotati (Pretare di Arquata del Tronto, Montemonaco e Montefortino)  e organizzato anche una giornata speciale di pasticceria per i bambini ricoverati  in neuropsichiatria e pediatria al “Salesi” di Ancona.

Insomma, da questo punto di vista una che si è data sempre da fare.

“E respingo al mittente anche il fatto che, avendo organizzato L’Anfass questo incontro, le domande le abbia preparate io. Non è assolutamente vero”.

E Luca Bertini, il candidato Sindaco? La partecipazione ai vari dibattiti con gli altri candidati è stata già programmata. Lo vedremo ancora ma anche altri, per così dire, prenderanno il suo posto.

Noi lavoriamo così, in gruppo. E condividiamo modalità, scelte, condotte, programma, impegni. Lontano da logiche personalistiche e leaderistiche che caratterizzano gli altri partiti anche nella nostra città”.

Pino Nardella

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.