Club Scherma Jesi continua a conquistare primati | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Club Scherma Jesi continua a conquistare primati

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Nella stagione agonistica 2016/17 appena conclusasi, gli atleti del Club Scherma Jesi, sotto la guida del Corpo Docente composto da Annalisa Coltorti, Ismael Durruthy, Roberto Falappa, Caterina Pentericci, Doriana Pigliapoco, Maria Elena Proietti Mosca , Annarita Sparaciari , GiovannaTrillini hanno ottenuto importanti risultati sia internazionali che nazionali. L’ultimo in ordine di tempo la conquista della Coppa Italia categoria A avvenuta il nove settembre a Firenze dove era in svolgimento la Festa della Scherma nazionale  in concomitanza con la “Notte Azzurra”, programmata a Jesi,   dove i maestri del Club si impegnavano a far provare la nobile arte ai piccoli avventori.
La squadra di fioretto femminile  composta da Elena Tangherlini, Serena Rossini, Martina Manzoli, Alessandra Petrignani e Cecilia Tempesta , sotto la guida della maestra Proietti, ha battuto la compagine di Frascati per 45 a 31.

Nella stessa giornata, presso il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, la Federazione Italiana Schermala ha pianificato la cerimonia per la consegna da parte del presidente Giorgio Scarso l’onorificenza “Il seminatore d’oro” alla maestra Maria Elena Proietti Mosca, un prestigioso riconoscimento  che  viene assegnato al tecnico emergente distintosi per i risultati conseguiti nel corso della stagione appena conclusa.  Un nuovo primato che si aggiunge a quelli che costellano la vita del club che quest’anno compie il suo settantesimo compleanno.

Altro primato che contrassegnerà il Club Scherma Jesi negli annali della storia sportiva è quello di essere stato il promotore per far si che anche la Scherma avesse una santa patrona  in  “Santa Veronica Giuliani”. Tutto ha preso il via da un invito di don Piero, parroco di Mercatello sul Metauro luogo natale della Santa, al presidente Proietti Mosca Alberto a partecipare con i suoi atleti ad una manifestazione che si svolge ai primi di luglio per onorare una Santa che da giovane aveva tirato di spada. Il Presidente accettò l’invito con entusiasmo esprimendo il suo auspicio che la stessa potesse diventare patrona della scherma. La coincidenza di intendi ha fatto si che si desse il via alla pratica, ognuno per quanto di propria competenza, fino ad  arrivare al decreto pontificio, firmato in data 10 marzo 2017, con il quale si conferma ufficialmente Santa Veronica Giuliani Patrona presso Dio degli sportivi dell’arte della Scherma in Italia. Oltre al determinante sostegno economico dello sponsor UBi-Banca  forse sarà stato anche lo sguardo benefico della Patrona ha rendere questa stagione agonistica memorabile per il Club Scherma Jesi  in modo particolare con la conquista di ben sei titoli italiani cosi da fargli superare il proprio record che resisteva da ben 42 anni e precisamente dal 1975. In quell’anno furono vinti cinque titoli italiani : il titolo italiano giovani da Susanna Batazzi, quello della categoria giovanetti da Doriana Pigliapoco, quello di 4° categoria da Daniel Tomassini, quello della categoria giovanissimi da Danilo Montanari e quello della categoria allieve da Emanuela Fraboni. Questi i risultati conseguiti e con queste premesse riparte la stagione agonistica 2017/18

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.