Coldiretti e Patronesse insieme per le mamme: pacchi di solidarietà per chi ha bisogno | Password Magazine

Coldiretti e Patronesse insieme per le mamme: pacchi di solidarietà per chi ha bisogno

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

ANCONA – Il 9,5% delle famiglie marchigiane vive in stato di povertà relativa. Rappresentano il 13,2% della popolazione regionale, secondo l’Istat, e sono invece circa 60mila le persone destinatarie indigenti (dati Fead). Tra queste molte mamme con figli a carico che, soprattutto con l’emergenza Covid, si sono trovate anche più in difficoltà. Proprio le donne, infatti, sono coloro che in termini di perdita di lavoro stanno pagando il prezzo più alto alla crisi pandemica. Emergenza nell’emergenza che ha indotto Coldiretti, insieme a Filiera Italia e Campagna Amica, a distribuire oltre 1000 chili di generi alimentari e prodotti per l’infanzia contenuti nei pacchi solidali. Ad Ancona la consegna è stata effettuata dal Mercato Dorico di via Martiri della Resistenza in collaborazione con le Patronesse del Salesi.

«Contro la povertà – sottolinea il direttore di Coldiretti Marche, Alberto Frau – è cresciuta la solidarietà che si è estesa dalle organizzazioni di volontariato alle imprese e ai singoli cittadini. Coldiretti da oltre un anno ha avviato varie iniziative come i pacchi solidali o la spesa sospesa e ora ci stiamo occupando delle mamme. Qui dal Mercato Dorico possiamo essere un punto d’incontro anche per tante altre strutture e privati che magari hanno la volontà di aiutare gli altri in questo momento in cui la solidarietà verso la propria comunità è davvero necessaria». Quasi 1 italiano su 3 (30%) – secondo l’indagine Coldiretti/Ixè – ha partecipato quest’anno a iniziative di solidarietà, fa beneficenza e donazioni per aiutare le famiglie più bisognose piegate dal peso della crisi causata dall’emergenza Covid. «Come Associazione – commenta Milena Fiore, presidente delle Patronesse del Salesi – abbiamo collaborato sempre  volentieri con la Coldiretti, mettendo a disposizione le nostre risorse umane e le nostre conoscenze delle criticità sul territorio. Lo abbiamo fatto ben sapendo come la Coldiretti sia vicina ai reali bisogni delle persone e, in questo caso, delle mamme di tanti bambini. Di quei bambini a cui pensiamo in ogni nostra azione, compresa quella di distribuire pacchi dono per l’infanzia, in concomitanza con la Festa della Mamma ed in un periodo particolarmente difficile. Quando la solidarietà scende in campo, siamo sempre di fronte ad una buona notizia».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.