Colpo al bar "Shamonik", rilasciati i tre romeni arrestati | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Colpo al bar "Shamonik", rilasciati i tre romeni arrestati

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

SAN PAOLO DI JESI – Ieri mattina sono stati convalidati gli arresti per il tentato furto di San Paolo di Jesi. I tre romeni – STAICU Daniel Florin, VELCEA Viorel e SECU Deian Emanuel – sono stati rimessi in libertà, avendo richiesto i termini a difesa. Per VELCEA Viorel è stato disposto l’obbligo di firma alla P.G. di Ancona.

I tre uomini, nella notte tra sabato e domenica, intorno alle ore 02:30, erano stati arrestati dai Carabinieri di Staffolo a San Paolo di Jesi, per tentato furto aggravato in concorso al bar “Shamonik”, il tutto grazie alla segnalazione e alla collaborazione di sei giovani italiani di San Paolo di Jesi.

I Carabinieri di Staffolo erano appostati in zona grazie alla precedente segnalazione e hanno colto in flagranza i tre romeni mentre con un piede di porco forzavano la porta d’ingresso del bar.  I tre stranieri si davano alla fuga salendo sulla Seat Ibiza e iniziando un breve inseguimento con i Carabinieri, che in via Fonte di San Paolo riuscivano a bloccarli e a trarli in arresto. I malviventi si erano nel frattempo liberati di uno zaino lanciato in terra e recuperato proprio da alcuni di quei sei giovani, che evidentemente in maniera coraggiosa erano rimasti a pattugliare il loro territorio, affiancando i Carabinieri nel loro operato, ma senza mai rischiare avventati interventi per bloccare i ladri. Nello zaino e nel veicolo sono stati poi trovati numerosi strumenti di effrazione, come piedi di porco, trapani manuali e altri oggetti atti allo scasso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.