Comitato di quartiere Savoia Marchetti: le criticità della zona individuate dai residenti | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Comitato di quartiere Savoia Marchetti: le criticità della zona individuate dai residenti

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

 

JESI – Ufficializzato davanti al consigliere delegato ai borghi Marco Giampaoletti e all’assessore alla partecipazione Rolando Roncarelli, il nuovo comitato di quartiere Savoia Marchetti. Scopo di questa realtà è individuare e risolvere, nei limiti del possibile, le criticità che i membri del comitato individuano nella zona di residenza. L’area interessata infatti riguarda il quartiere Savoia Marchetti, zona Santa Lucia (residente di riferimento Mario Bordoni), via Garibaldi (Luigi Pieralisi), zona San Savino (Franco Spurio), Cartiere Vecchie (Fabio Massaccesi), via Merciai (Otello Bolletta) e Erbarella (Miro Bini). Referente del comitato è Sauro Ciuffolotti che unitamente al figlio Federico e a Rolando Valentini hanno individuato, nella zona Savoia Marchetti appunto, alcune problematiche: “La fontana del Parco Mattei, ristrutturata, andrebbe rimessa in funzione – spiega Ciuffolotti – perché per via di atti vandalici ci sono delle parti rotte e pericolanti. I camminamenti, alcune panchine dondolanti e i giochi andrebbero sistemati. Servirebbero, infine, alcune zone ombreggianti”. Altre criticità sono state espresse da altri membri in una riunione dello scorso giugno. In piazza Falcone due panchine sono ancora a terra, in tutto il quartiere le erbacce hanno preso il sopravvento su marciapiedi e muretti arrivando ad altezza rilevante, mentre all’incrocio tra via Lenti e via Anconetani (dietro la farmacia comunale 2) c’è un albero da potare perché attualmente ostruisce il segnale di stop. “In questo incrocio ma anche in altre vie – spiegano – ci sono buche da sistemare sul manto stradale. A metà di via Anconetani andrebbe messo un segnale che vieta il parcheggio visto che qualche automobilista sosta anche in prossimità delle curve impedendo il doppio senso di marcia. Da potare anche gli oleandri che sono in via Lenti perché ostruiscono il marciapiede”. Già previsto il taglio dell’erba agli Orti Pace dove il comitato chiede la disinfestazione e la potatura degli alberi. In via Merciai è stata evidenziata la necessità di asfaltare la strada, di sistemare i marciapiedi e di rivedere il senso di marcia di alcune zone. Problemi con l’illuminazione pubblica in via Cartiere Vecchie, buche in via Santa Lucia, potature in via Erbarella. “In via Garibaldi, davanti la vetreria Pieralisi, andrebbero mimetizzati i cassonetti per evitare che di notte, come invece accade, vengano lanciati i sacchi dell’immondizia dalle auto”.

I comitati di quartiere a Jesi sono una realtà in crescita: “Non vogliono sostituire la politica – sottolinea Giampaoletti – sono l’espressione dei cittadini che individuano criticità e il comitato cerca di risolverle. Sono realtà aperte a tutti”. I comitati jesini complessivamente sono: Santa Maria del Piano, San Francesco e Viale della Vittoria che devono essere attuati, Centro Storico (già formato ma non ufficializzato), attuati invece San Giuseppe, Coppetella (compreso Interporto), Gallodoro (con via Roma e via Asiago), Monte Tabor (con via Coppi, Appennini e Tabano), Mazzangrugno, Castelrosino, Minonna, Tre Valli e Pantiere.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.