Commissione congiunta Territorio e Ambiente, un primo passo contro l'inquinamento dell'aria | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Commissione congiunta Territorio e Ambiente, un primo passo contro l'inquinamento dell'aria

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MAIOLATI SPONTINI – È partito un cammino comune che porterà la Vallesina ad elaborare una riflessione condivisa ma anche proposte concrete intorno alle più scottanti e urgenti tematiche legate all’inquinamento dell’aria. Il primo tassello è stato messo nei giorni scorsi nel municipio di Maiolati Spontini.

Sono stati sei i Comuni che hanno risposto all’invito dell’Amministrazione comunale di aprire una discussione su una tematica di preoccupante attualità, come l’inquinamento da polveri sottili, tramite una commissione congiunta Ambiente e Territorio. Durante l’incontro di mercoledì scorso – al quale sono intervenuti amministratori, oltre che di Maiolati Spontini (fra cui il sindaco Umberto Domizioli e l’assessore Fabrizio Mancini), anche di Jesi (con l’assessore all’Ambiente Cinzia Napolitano), Castelplanio, Mergo, Rosora e San Paolo di Jesi – sono stati messi sul tavolo i dati allarmanti del monitoraggio dell’aria nel territorio di Jesi e si è discusso di strategie di contrasto e possibili soluzioni, in un’ottica di “collaborazione di tutti gli enti territorialmente limitrofi – ha ribadito la consigliera comunale Irene Bini, presidente della Commissione Ambiente e Territorio di Maiolati Spontini che ha convocato l’incontro – senza limitare la questione nei confini di un solo Comune. Occorre trovare insieme delle idee, delle esperienze virtuose capaci di incidere sul lungo periodo, facendo appello soprattutto alle coscienze nostre e dei nostri cittadini, in un ottica di cambiamento della mentalità”.

Fra le proposte, infatti, è stata avanzata quella di una comunicazione rivolta soprattutto ai giovani, nelle scuole, per far comprendere l’urgenza ma anche la convenienza di un comportamento più responsabile che passa anche e soprattutto dalle nostre scelte nel quotidiano. “Potremo sensibilizzare le coscienze sul tema – ha detto sempre la consigliera Bini – proponendo esempi virtuosi: dal buon esempio parte il cambiamento”.

Positivo l’esito della Commissione. Si è deciso, infatti, di continuare il percorso avviato. “L’obiettivo sarà individuare esperienze virtuose – spiega la consigliera di Maiolati Spontini – da approfondire ed eventualmente replicare. Continueremo il confronto anche sull’aspetto dei danni alla salute, sui temi della mobilità sostenibile, sugli interventi che possano riguardare edifici pubblici e privati, attività produttive. Insomma, interventi da implementare nel breve e medio-lungo periodo”.

Comunicato da: Comune di Maiolati Spontini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.